Differences between revisions 4 and 5
Revision 4 as of 2013-01-19 14:22:32
Size: 3268
Comment: fix broken link
Revision 5 as of 2016-03-20 16:57:02
Size: 3290
Comment: sync with English master
Deletions are marked like this. Additions are marked like this.
Line 2: Line 2:
~-[[DebianWiki/EditorGuide#translation|Translation(s)]]: [[pppd|English]] - [[fr/pppd|Français]] - Italiano-~ ~-[[DebianWiki/EditorGuide#translation|Traduzioni]]: [[pppd|English]] - [[es/pppd|Español]] - [[fr/pppd|Français]] - Italiano-~
Line 4: Line 4:
'''pppd''' è il '''[[Daemon|demone]] [[it/PPP|PPP]]''' usato per gestire le connessioni di rete tra due nodi su sistemi operativi simili a Unix. Viene configurato tramite argomenti a riga di comando e file di configurazione. '''pppd''' è il '''[[it/Daemon|demone]] [[it/PPP|PPP]]''' usato per gestire le connessioni di rete tra due nodi su sistemi operativi simili a Unix. Viene configurato tramite argomenti a riga di comando e file di configurazione.

Traduzioni: English - ?Español - Français - Italiano


pppd è il demone PPP usato per gestire le connessioni di rete tra due nodi su sistemi operativi simili a Unix. Viene configurato tramite argomenti a riga di comando e file di configurazione.

Nonostante sia stato inizialmente e principalmente utilizzato per gestire solo accessi dial-up, è anche usato per gestire le connessioni a banda larga come DSL, se vengono usati i protocolli Point-to-Point Protocol over Ethernet (PPPoE) e Point-to-Point Protocol over ATM (PPPoATM).

Il ruolo di pppd è gestire l'instaurazione e la terminazione della sessione PPP.

Durante l'instaurazione, pppd ha il compito di:

  • rilevamento dei collegamenti in loop: PPP rileva i collegamenti in loop utilizzando numeri magici, quando si mandano messaggi PPP LCP questi includono un numero magico. Se una linea è in loop il nodo riceve un messaggio LCP con il suo numero magico, invece di ottenere un messaggio con il numero magico del peer
  • configurazione automatica: utilizzando Link Control Protocol negozia le caratteristiche del protocollo, come Address-and-Control-Field-Compression (ACFC), i caratteri di escape e la compressione, la crittografia (come MPPE) e i metodi di autenticazione da utilizzare
  • controllo accessi e autenticazione: utilizzando protocolli come Challenge-handshake authentication protocol (CHAP) o Password authentication protocol (PAP) fornisce e verifica i dati di autenticazione
  • configurazione Layer 3: se si utilizza Internet Protocol Control Protocol (IPCP) negozia i parametri di IP, ad esempio gli indirizzi IP, l'unità massima di trasmissione e gli indirizzi del server dei nomi possono essere passati al peer; alcune versioni possono anche gestire Internetwork Packet Exchange Control Protocol (IPXCP) e ?AppleTalk Control Protocol (ATCP) per il routing IPX o ?AppleTalk sul collegamento.

  • dopo che la negoziazione è completa configura le interfacce di rete necessarie e gli instradamenti, in modo che la connessione venga avviata dal kernel.

pppd termina un collegamento PPP quando:

  • si ricevono troppi frame con campi Frame Check Sequence (FCS) non validi
  • il link è considerato "inattivo" (se configurato)
  • un altro programma o il peer richiede l'interruzione del collegamento

Alcune versioni più recenti di pppd sono anche in grado di gestire l'instradamento Dial-on-demand, dove pppd crea una rete virtuale, cattura i pacchetti che riceve e stabilisce una connessione PPP e inoltra al collegamento i pacchetti catturati e non ancora trasmessi.

Intefacce grafiche

wvdial

  • Wvdial - Uno strumento che viene utilizzato per l'inizializzazione del modem prima di far partire pppd; fornendo solo nome utente e password, wvdial riesce a stabilire la connessione nella maggior parte dei casi.

Riferimenti

Collegamenti esterni


CategoryNetwork