Differences between revisions 3 and 4
Revision 3 as of 2012-02-12 17:44:54
Size: 808
Comment: minor fix
Revision 4 as of 2020-04-01 09:05:01
Size: 1209
Comment: sync with English master v.11
Deletions are marked like this. Additions are marked like this.
Line 16: Line 16:
Se si ottiene l'errore:

{{{dmesg: read kernel buffer failed: Operation not permitted}}}

si può eseguire quanto segue come utente root:

{{{# echo 0 > /proc/sys/kernel/dmesg_restrict}}}

per rendere più lasse le letture del buffer di dmesg (opzione CONFIG_SECURITY_DMESG_RESTRICT di compilazione del kernel)
Line 19: Line 28:
 * [[https://www.kernel.org/doc/Documentation/sysctl/kernel.txt|sysctl kernel]]

Translation(s): English - Italiano


Durante l'avvio, l'output di dmesg proviene dall'inizializzazione del kernel, mostra i dispositivi trovati e se è stato in grado di configurarli tutti (a parte la configurazione lato utente). Questo registro è disponibile anche nel file /var/log/dmesg.

Il programma aiuta gli utenti a stampare i messaggi di avvio. Invece di copiare i messaggi manualmente, l'utente deve solo digitare:

              dmesg > boot.messages

ed inviare via mail il file boot.messages a chi può eseguire il debug del problema.

Si può usare

dmesg | more

Se si ottiene l'errore:

dmesg: read kernel buffer failed: Operation not permitted

si può eseguire quanto segue come utente root:

# echo 0 > /proc/sys/kernel/dmesg_restrict

per rendere più lasse le letture del buffer di dmesg (opzione CONFIG_SECURITY_DMESG_RESTRICT di compilazione del kernel)