Translation(s): English - Italiano


La favola del canale #debian

C'era una volta una rete IRC chiamata OPN (che ora si chiama FN, freenode), in cui c'era un Canale piccolo e bello chiamato #debian. E tutti gli abitanti di Debianlandia si riunivano lì e parlavano. Alcuni di questi abitanti erano del tipo che respira, mangia, dorme e (in teoria) pensa, ed altri erano il tipo che vive dentro ai computer e segue istruzioni precise alla lettera. Ma tutti vivevano insieme in pace, per la maggior parte del tempo, e parlavano e parlavano, notte e giorno.

Debian iniziava a prosperare e a spargere le proprie idee in tutte le terre vicine e lontane, e la popolazione di Debianlandia aumentò, così come capita spesso con le popolazioni del tipo di persone che respirano e mangiano. Quando nuove popolazioni nascono improvvisamente, sono piuttosto ignoranti, perché mancano della ricchezza di esperienza e eredità culturale delle persone che hanno abitato il regno per un lungo periodo. Le nuove popolazioni richiedevano cure ed attenzioni e non avevano buone maniere né rispetto delle regole. Non leggevano le istruzioni che gli anziani fornivano loro, né usavano la testa o la pazienza per le loro domande. Erano incapaci di prendersi cura di sé stesse ed era necessario che qualcuno cambiasse loro il pannolino e facesse loro fare il ruttino. Coloro che non erano in grado di crescere oltre lo stadio di infante furono estromessi dal Canale. Anche gli abitanti che vivevano dentro a computer e seguivano le istruzioni erano altrettando bruschi e insensibili, sputando gli annunci dei loro creatori in faccia a tutti, vicini e lontani.

Il Canale, che una volta era stato felice, era diventato affollato, caotico e tumultuoso. Gli abitanti dovevano essere respinti quando commettevano infrazioni sempre più piccole. Gli anziani non avevano più il tempo di mettere i pannolini a tutti i nuovi nati e di far fare loro il ruttino e leggere favole della buona notte. Gli anziani avevano solo il tempo di impilare i pannolini in piccoli mucchietti precisi e i libri in altri mucchietti, e di dire ai bambini, "Ecco, leggete codesto bel manuale e mettete da soli questi pannolini sulle vostre membra, poiché inquinate l'aere stesso." E alcuni dei nuovi nati si cambiarono il pannolino e lessero i libri che gli anziani avevano scritto e crebbero e diventarono ragazzi e persino adulti. Altri tra i nuovi nati fecero i capricci, pretendendo che qualcun altro leggesse i libri per loro e così vennero brontolati, sculacciati e cacciati via.

Alcuni dei bambini capricciosi non erano nemmeno abitanti di Debianlandia; erano impostori, arrivati da terre straniere, come il vicino ducato di Knoppixton o l'Isola di Ubuntia. E infastidivano gli anziani del Canale #debian, pretendendo che gli anziani risolvessero i problemi della loro strana Isola, al contempo fingendo che il problema si stesse in realtà verificando all'interno di Debianlandia. E gli anziani sprecavano moltissimo tempo grattandosi il capo, chiedendosi come un problema simile potesse verificarsi in Debianlandia, dato che il problema non aveva senso. Poi, quando finalmente un anziano veniva a conoscenza che il problema era di Knoppixton o Ubuntia, diventava iracondo e cacciava in malo modo l'impostore fuori dal Canale, seguito da una eco di invettive e improperi.

Ma alcuni di questi bambini non accuditi si lamentarono con il Re di Debianlandia, dicendogli, "Gli anziani di #debian sono crudeli e maleducati. . :'( Non rispondono alle nostre domande!" E il Re e la sua Corte vennero in visita nel Canale di #debian e videro gli anziani rimproverare e sculacciare i bambini a cui andava insegnata l'educazione e cacciare via gli impostori. E dissero agli anziani "Siete maleducati, e ciò non Ci piace. Non sarete più maleducati, perché portate il Nostro nome e la vostra maleducazione nel nostro nome non sarà tollerata."

E così gli anziani si trovarono davanti ad un dilemma. Il Re e la sua Corte non conoscevano gli eventi del Canale di #debian, né gli abitanti che pretendevano di essere accuditi, né come gestirli. La Corte aveva altre responsabilità e se avesse dovuto occuparsi di cambiare pannolini e leggere favole della buona notte a bambini piagnucolosi, la terra di Debian sarebbe caduta nella disperazione, perché chi si sarebbe allora occupato degli edifici e dei campi? La maggior parte degli anziani del Canale di #debian non faceva parte della Corte, e la maggior parte della Corte non aveva familiarità con il Canale. Né gli anziani, né la Corte potevano fare gli uni il lavoro dell'altra; e tuttavia il Re aveva sollecitato la Corte a venire e Investigare Il Problema Del Canale. Perciò per qualche giorno, un manipolo di uomini di Corte entrava nel Canale e cercava di cambiare qualche pannolino e poi se ne andava. Gli anziani osservavano, scuotendo le loro teste mestamente, ben sapendo che la situazione non era salutare, eppure non sapendo come far tornare i bei tempi della gioia e della convivialità che il Canale aveva una volta conosciuto.