Translation(s): English - Español - Français - Italiano - Русский


stable-updates (aggiornamenti di stable)

Introduzione

Alcuni dei pacchetti in proposed-updates potrebbero essere disponibili anche tramite stable-updates. Questo avverrà per quei particolari aggiornamenti, come quelli per l'antivirus o dei dati per i fusi orari, che molti utenti potrebbero voler installare prima che sia realizzata la point release successiva. Tutti i pacchetti di stable-updates verranno inseriti nella point release successiva.

Per 10.2 Buster, per usare i pacchetti da buster-updates (alias stable-updates), è possibile aggiungere una voce al proprio sources.list. Per esempio:

deb     http://deb.debian.org/debian buster-updates main
deb-src http://deb.debian.org/debian buster-updates main

Per Debian 8 "Jessie", jessie-updates non esiste più dato che questa suite non riceve più aggiornamenti dal 2018-05-17.

Alla prossima esecuzione di apt update, il sistema sarà al corrente dei pacchetti disponibili nella sezione (old)stable-updates e li considererà al momento di cercare gli aggiornamenti dei pacchetti.

Notare che se APT::Default-Release è impostata nella configurazione di apt, allora, affinché gli aggiornamenti automatici funzionino, è necessario aggiungere alcune impostazioni di pinning di apt (per maggiori informazioni vedere apt_preferences(5)):

Package: *
Pin: release o=Debian,n=buster-updates
Pin-Priority: 990

La disponibilità di un pacchetto via (old)stable-updates verrà annunciata sulla mailing list debian-stable-announce.

stable-updates è stato introdotto in Squeeze in sostituzione dell'archivio Volatile di Lenny (vedere l'annuncio).

Vedere anche