Differences between revisions 10 and 25 (spanning 15 versions)
Revision 10 as of 2012-03-18 13:39:12
Size: 7210
Comment: sync with English version
Revision 25 as of 2020-03-22 13:34:25
Size: 11020
Comment: sync with English master v.89
Deletions are marked like this. Additions are marked like this.
Line 4: Line 4:
~-[[DebianWiki/EditorGuide#translation|Translation(s)]]: [[MultimediaCodecs|English]] - Italiano - [[fr/MultimediaCodecs|Français]] - [[pt/MultimediaCodecs|Português]]-~ ~-[[DebianWiki/EditorGuide#translation|Translation(s)]]: [[MultimediaCodecs|English]] - Italiano - [[fr/MultimediaCodecs|Français]] - [[pt/MultimediaCodecs|Português]] - [[ru/MultimediaCodecs|Русский]] -~
----
  
<<TableOfContents>>
= Cosa è un codec? =
Line 6: Line 10:
== Cosa è un codec? == Come dice la pagina dei codec di [[WikiPedia:|Wikipedia]]: "Un codec è un dispositivo un un programma per computer in grado di codificare o decodificare un flusso o segnale di dati digitali. Codec è una parola macedonia considerata come formata da "compressore-decompressore" o, più comunemente, "codificatore-decodificatore". Un codec (il programma) non dovrebbe essere confuso con un formato o uno standard di codifica o compressione: un formato è un documento (lo standard), un modo di memorizzare i dati, mentre un codec è un programma (un'implementazione) che può leggere o scrivere tali file. In pratica, però, "codec" viene spesso usato in senso lato per riferirsi ai formati.
Line 8: Line 12:
Come dice la pagina dei codec di [[http://en.wikipedidia.org|Wikipedia]]: "Un codec è un dispositivo un un programma per computer in grado di codificare o decodificare un flusso o segnale di dati digitali. Codec è una parola macedonia considerata come formata da "compressore-decompressore" o, più comunemente, "codificatore-decodificatore". Un codec (il programma) non dovrebbe essere confuso con un formato o uno standard di codifica o compressione: un formato è un documento (lo standard), un modo di memorizzare i dati, mentre un codec è un programma (un'implementazione) che può leggere o scrivere tali file. In pratica, però, "codec" viene spesso usato in senso lato per riferirsi ai formati. Vedere WikiPedia:Codec per maggiori informazioni sui codec.
Line 10: Line 14:
Vedere http://en.wikipedia.org/wiki/Codec per maggiori informazioni sui codec. = Installare codec =
Line 12: Line 16:
== Installare codec ==

=
== Codec disponibili per Debian ===
== Codec disponibili per Debian ==
Line 20: Line 22:
==== Pacchetti di codec aggiuntivi da Debian ==== === Pacchetti di codec aggiuntivi da Debian ===
Line 24: Line 26:
Come detto nella sezione precedente, per molti riproduttori multimediali vengono usate le librerie libav/ffmpeg per fornire i codec. Ci sono versioni alternative di questi pacchetti di libreria per fornire codec aggiuntivi. Il nome dei pacchetti corrispondenti sono: libavcodec-extra-53 libavdevice-extra-53 libavfilter-extra-2 libavformat-extra-53 libavutil-extra-51 libpostproc-extra-52 libswscale-extra-2. Questi pacchetti sono disponibili nella sezione main di Debian, perciò per installarli eseguire semplicemente (come utente root) il comando: Come detto nella sezione precedente, per molti riproduttori multimediali vengono usate le librerie libav/ffmpeg per fornire i codec. Ci sono versioni alternative di questi pacchetti di libreria per fornire codec aggiuntivi.

I codec extra forniti dal pacchetto DebianPkg:libavcodec-extra sono:

 * OpenCORE Adaptive Multi
-Rate (AMR) Narrow-Band (AMRNB Encoder/Decoder)
 * OpenCORE Adaptive Multi-Rate (AMR) Wide-Band (AMRWB Decoder)
 * Android !VisualOn AAC (AAC Encoder)
 * Android !VisualOn Adaptive Multi-Rate (AMR) Wide-Band (AMRWB Encoder)


Questo pacchetto è dispon
ibile nella sezione main di Debian. Per installarlo eseguire semplicemente (come utente root) il comando:
Line 27: Line 39:
apt-get install libavcodec-extra-53 libavdevice-extra-53 libavfilter-extra-2 libavformat-extra-53 libavutil-extra-51 libpostproc-extra-52 libswscale-extra-2 apt-get install libavcodec-extra
Line 29: Line 41:
## dato che libavcodec-extra-54 e libavcodec54 non esistono più questa sezione è commentata
##Bisogna però ricordare che se si installa il pacchetto dei codec extra, essi andranno in conflitto con libavcodec54, se si decide in seguito di installarlo.
##
##{{{
##$ dpkg -l libavcodec-extra-54
##Desired=Unknown/Install/Remove/Purge/Hold
##| Status=Not/Inst/Conf-files/Unpacked/halF-conf/Half-inst/trig-aWait/Trig-pend
##|/ Err?=(none)/Reinst-required (Status,Err: uppercase=bad)
##||/ Name Version Architecture Description
##+++-============================-===================-===================-==============================================================
##ii libavcodec-extra-54:amd64 6:9.11-1 amd64 Libav codec library (additional codecs)
##
##
##$ sudo apt-get install libavcodec54
##Reading package lists... Done
##Building dependency tree
##Reading state information... Done
##The following packages will be REMOVED:
## libavcodec-extra-54
##The following NEW packages will be installed:
## libavcodec54
##0 upgraded, 1 newly installed, 1 to remove and 0 not upgraded.
##Need to get 2,396 kB of archives.
##After this operation, 9,216 B disk space will be freed.
##Do you want to continue? [Y/n] n
##Abort.
##}}}
##
##Perciò, in un dato istante solo uno dei due pacchetti può funzionare/esistere nel sistema.
Line 30: Line 71:
==== Pacchetti di codec da terze parti ==== === Pacchetti di codec da terze parti ===
Line 48: Line 89:
Inoltre alcuni codec sono disponibili solo da repository di terze parti, e non in Debian, per questioni legate alle loro licenze/brevetti; ci si assicuri di di controllare gli aspetti legali dell'uso dei codec con restrizioni prima di utilizzarli. Comunque alcuni codec sono disponibili solo da repository di terze parti. Ci sono varie ragioni per cui non sono inclusi in Debian, compreso il fatto che alcuni codec sono disponibili solo in forma di blob binari e con licenze i cui termini ne impediscono la ridistribuzione.
Line 50: Line 91:

=
==== debian-multimedia.org =====
==== deb-multimedia.org ====
Line 55: Line 95:
Questi pacchetti sono resi disponibili dal [[it/UnofficialRepositories|repository non ufficiale]] debian-multimedia.org. Questo repository può essere aggiunto all'elenco delle fonti di APT, ma è noto per causare problemi nei sistemi degli utenti, inclusi tutti quelli elencati nell'avvertimento precedente. Pertanto, dato che solo un pacchetto nel repository fornisce codec aggiuntivi, questa sezione descrive solamente come scaricare e installare tale pacchetto. Quelli che seguono sono i due comandi che installano il pacchetto dei codec, a seconda del sistema che si usa (devono essere eseguiti da root). Questi pacchetti sono resi disponibili dal [[it/UnofficialRepositories|repository non ufficiale]] deb-multimedia.org. Questo repository può essere aggiunto all'elenco delle fonti di APT, ma è noto per causare problemi nei sistemi degli utenti, inclusi tutti quelli elencati nell'avvertimento precedente. Pertanto, dato che solo un pacchetto nel repository fornisce codec aggiuntivi, questa sezione descrive solamente come scaricare e installare tale pacchetto. Quelli che seguono sono i due comandi che installano il pacchetto dei codec, a seconda del sistema che si usa (devono essere eseguiti da root).
Line 58: Line 98:
# Type these commands for amd64 machines.
wget http://www.debian-multimedia.org/pool/non-free/w/w64codecs/w64codecs_20071007-0.5_amd64.deb
dpkg -i w64codecs_20071007-0.5_amd64.deb}}}
# Digitare questi comandi per macchine amd64.
wget http://www.deb-multimedia.org/pool/non-free/w/w64codecs/w64codecs_20071007-dmo2_amd64.deb
dpkg -i w64codecs_20071007-dmo2_amd64.deb
Line 63: Line 103:
# Type these commands for i386 machines.
wget http://www.debian-multimedia.org/pool/non-free/w/w32codecs/w32codecs_20110131-0.1_i386.deb
dpkg -i w32codecs_20110131-0.1_i386.deb
# Digitare questi comandi per macchine i386.
wget http://www.deb-multimedia.org/pool/non-free/w/w32codecs/w32codecs_20110131-dmo2_i386.deb
dpkg -i w32codecs_20110131-dmo2_i386.deb
Line 68: Line 108:
'''Note''': sebbene aggiungere un repository non ufficiale alle fonti di APT possa essere un rischio, notare che il sistema di gestione dei pacchetti APT non sa nulla dei pacchetti installati direttamente con dpkg. Questi pacchetti non verranno aggiornati automaticamente se c'è una versione più recente nel repository. '''Nota''': sebbene aggiungere un repository non ufficiale alle fonti di APT possa essere un rischio, notare che il sistema di gestione dei pacchetti APT non sa nulla dei pacchetti installati direttamente con dpkg. Questi pacchetti non verranno aggiornati automaticamente se c'è una versione più recente nel repository.
Line 70: Line 110:
== Riproduzione di DVD == = Riproduzione di DVD =
Line 72: Line 112:
I DVD sono solitamente cifrati con CSS; CSS non è un codec. Comunque ecco alcune informazioni su come riprodurre DVD cifrati. I DVD sono solitamente cifrati con CSS; CSS non è un codec. Comunque ecco alcune informazioni su come riprodurre DVD cifrati. Tutti i riproduttori multimediali usano libdvdcss2 per riprodurre questi DVD cifrati.
Line 74: Line 114:
Tutti i riproduttori multimediali usano libdvdcss2 per poter riprodurre questi DVD cifrati. libdvdcss2 è disponibile nel [[it/UnofficialRepositories|repository non ufficiale]] debian-multimedia.org. Per installare libdvdcss2 eseguire (da root) questi comandi. libdvdcss2 non è disponibile nei repository ufficiali di Debian. Le informazioni dettagliate su dove ottenere libdvdcss2 sono descritte in [[it/CDDVD#Video_DVD]].
Line 76: Line 116:
{{{
# Type these commands for amd64 machines.
wget http://www.debian-multimedia.org/pool/main/libd/libdvdcss/libdvdcss2_1.2.10-0.3_amd64.deb
dpkg -i libdvdcss2_1.2.10-0.3_amd64.deb
}}}
Line 82: Line 117:
{{{
# Type these commands for i386 machines.
wget http://www.debian-multimedia.org/pool/main/libd/libdvdcss/libdvdcss2_1.2.10-0.3_i386.deb
dpkg -i libdvdcss2_1.2.10-0.3_i386.deb
}}}
## * il '''[[it/UnofficialRepositories|repository non ufficiale]]''' deb-multimedia.org.
## * Ubuntu.
Line 88: Line 120:
'''Note''': sebbene aggiungere un repository non ufficiale alle fonti di APT possa essere un rischio, notare che il sistema di gestione dei pacchetti APT non sa nulla dei pacchetti installati direttamente con dpkg. Questi pacchetti non verranno aggiornati automaticamente se c'è una versione più recente nel repository. ## === deb-multimedia.org (rischioso) ===
## In questa sottosezione, viene spiegata l'installazione da deb-multimedia.org.

## Per installare libdvdcss2 eseguire (da root) questi comandi.

## {{{
## # Digitare questi comandi per macchine amd64.
## wget http://www.deb-multimedia.org/pool/main/libd/libdvdcss/libdvdcss2_1.2.13-dmo1_amd64.deb
## dpkg -i libdvdcss2_1.2.13-dmo1_amd64.deb
## }}}

## {{{
## # Digitare questi comandi per macchine i386.
## wget http://www.deb-multimedia.org/pool/main/libd/libdvdcss/libdvdcss2_1.2.13-dmo1_i386.deb
## dpkg -i libdvdcss2_1.2.13-dmo1_i386.deb
## }}}

## '''Nota''': Installare questi pacchetti direttamente usando dpkg evita di inquinare le fonti di APT con repository di terze parti potenzialmente non degni di fiducia; tuttavia questi pacchetti non verranno aggiornati automaticamente se è disponibile una nuova vesione ## nel repository.

## === Ubuntu ===
## L'installazione da Ubuntu necessita di un po' di lavoro. Le istruzioni seguenti sono state scritte nel maggio del 2012, ma potrebbero non esser più valide in futuro.

## Per installare libdvdcss2, ottenere il pacchetto sorgente di libdvd'''read'''4, spacchettarlo e andare in `debian/scripts`. Eseguire `$ chmod 755 install-css.sh`.

## Eseguendo questo script, si scaria il binario da medibuntu. Ma Ubuntu e Debian non sono necessariamente compatibili a livello di binari, perciò potrebbe non funzionare. Ma con questo script si può anche installare dai sorgenti. Riscrivere queste righe
## {{{
## available="i386 amd64 powerpc lpia"
## available_old="sparc"
## }}}
## modificandole in
## {{{
## available=""
## #available="i386 amd64 powerpc lpia"
## #available_old="sparc"
## }}}

## Poi eseguire questo script che automaticamente compila libdvdcss2. Poi installare il pacchetto con dpkg -i <pacchetto>.

= Codifica MP3 =

== Estrazione di CD audio ==

Per maggiori informazioni su come estrarre file MP3 da CD audio, vedere nella sezione [[Ripping#ripping_audio_CDs|Ripping audio CD]] della pagina sull'estrazione.

= Problematiche legali =

Come sanno gli utenti Debian di lunga data, ci sono stati nel corso del tempo molte preoccupazioni legali quando si trattava di usare svariato software relativo alla multimedialità, a causa di brevetti software. Per questo motivo, svariati codec multimediali non potevano essere resi disponibili in Debian. Tuttavia la posizione di Debian sui brevetti software è cambiata, e così questi vari codec multimediali sono stati inclusi in essa.

Per informazioni sulla posizione di Debian per ciò che riguarda i brevetti software, vedere:
 * http://www.debian.org/legal/patent
 * http://www.debian.org/reports/patent-faq

Come in ogni situazione che comporta problemi legali, se si hanno preoccupazioni è raccomandato di sentire un parere legale.
Line 92: Line 176:

-----------

CategorySound CategoryVideo CategoryProprietarySoftware CategorySoftware CategoryRedundant: merge with SoundFormats VideoFormats

Software > Codec


Translation(s): English - Italiano - Français - Português - Русский


Cosa è un codec?

Come dice la pagina dei codec di Wikipedia: "Un codec è un dispositivo un un programma per computer in grado di codificare o decodificare un flusso o segnale di dati digitali. Codec è una parola macedonia considerata come formata da "compressore-decompressore" o, più comunemente, "codificatore-decodificatore". Un codec (il programma) non dovrebbe essere confuso con un formato o uno standard di codifica o compressione: un formato è un documento (lo standard), un modo di memorizzare i dati, mentre un codec è un programma (un'implementazione) che può leggere o scrivere tali file. In pratica, però, "codec" viene spesso usato in senso lato per riferirsi ai formati.

Vedere Codec per maggiori informazioni sui codec.

Installare codec

Codec disponibili per Debian

Molti codec sono disponibili già pronti nell'archivio ufficiale Debian. Tra quelli disponibili sono inclusi codec per codifica e decodifica MP3, H264 e AAC. Questi codec sono resi disponibili attraverso librerie come quelle libav/ffmpeg. I riproduttori multimediali disponibili in Debian, come VLC e Mplayer, possono usare queste librerie per fornire la gestione della riproduzione dei file codificati con questi svariati codec diversi.

In breve, quando si installa un riproduttore multimediale disponibile in Debian, molti diversi codec gestiti da esso vengono installati automaticamente. Molto probabilmente i codec che potrà mai capitare di volere saranno quelli installati automaticamente con il lettore multimediale. Se tuttavia si scopre che un codec di cui si ha bisogno non è disponibile nel proprio riproduttore multimediale, può essere necessario installare alcuni pacchetti aggiuntivi. Come installare questi pacchetti aggiuntivi, alcuni da Debian e altri da terze parti, è descritto in seguito.

Pacchetti di codec aggiuntivi da Debian

Suite Testing/Unstable

Come detto nella sezione precedente, per molti riproduttori multimediali vengono usate le librerie libav/ffmpeg per fornire i codec. Ci sono versioni alternative di questi pacchetti di libreria per fornire codec aggiuntivi.

I codec extra forniti dal pacchetto libavcodec-extra sono:

  • OpenCORE Adaptive Multi-Rate (AMR) Narrow-Band (AMRNB Encoder/Decoder)
  • OpenCORE Adaptive Multi-Rate (AMR) Wide-Band (AMRWB Decoder)
  • Android VisualOn AAC (AAC Encoder)

  • Android VisualOn Adaptive Multi-Rate (AMR) Wide-Band (AMRWB Encoder)

Questo pacchetto è disponibile nella sezione main di Debian. Per installarlo eseguire semplicemente (come utente root) il comando:

apt-get install libavcodec-extra

Pacchetti di codec da terze parti

Attenzione

L'installazione di pacchetti di terze parti non è raccomandata. La si fa a proprio rischio e pericolo.

Questa sezione descrive l'installazione di pacchetti da repository di terze parti. I pacchetti in questi repository non sono così ben testati come quelli nell'archivio ufficiale Debian. I problemi correlati con i pacchetti di terze parti, possono includere, ma non sono limitati a:

  • conflitti tra i pacchetti negli archivi Debian e i pacchetti nei repository di terze parti;
  • cattivi aggiornamenti dei pacchetti tra i rilasci di Debian;
  • difficoltà a rimuovere i pacchetti di terze parti una volta installati;
  • rimozione di pacchetti non correlati per soddisfare le dipendenze dei pacchetti di terze parti;
  • pacchetti di terze parti che sovrascrivono/ignorano le configurazioni dell'utente o del sistema locale.

Per tanto è sconsigliato installare pacchetti da repository di terze parti.

Comunque alcuni codec sono disponibili solo da repository di terze parti. Ci sono varie ragioni per cui non sono inclusi in Debian, compreso il fatto che alcuni codec sono disponibili solo in forma di blob binari e con licenze i cui termini ne impediscono la ridistribuzione.

deb-multimedia.org

C'è almeno un pacchetto aggiuntivo per codec per le macchine amd64 e i386 che non è disponibile da Debian. Per amd64, il pacchetto è w64codecs e per i386, il pacchetto è w32codecs. Questi pacchetti aggiuntivi forniscono il supporto per alcuni codec usati raramente e i soli software che li usano sono xine e mplayer. Se non si usa xine o mplayer o non se ne ha bisogno, non c'è motivo di installare questi pacchetti.

Questi pacchetti sono resi disponibili dal repository non ufficiale deb-multimedia.org. Questo repository può essere aggiunto all'elenco delle fonti di APT, ma è noto per causare problemi nei sistemi degli utenti, inclusi tutti quelli elencati nell'avvertimento precedente. Pertanto, dato che solo un pacchetto nel repository fornisce codec aggiuntivi, questa sezione descrive solamente come scaricare e installare tale pacchetto. Quelli che seguono sono i due comandi che installano il pacchetto dei codec, a seconda del sistema che si usa (devono essere eseguiti da root).

# Digitare questi comandi per macchine amd64.
wget http://www.deb-multimedia.org/pool/non-free/w/w64codecs/w64codecs_20071007-dmo2_amd64.deb
dpkg -i w64codecs_20071007-dmo2_amd64.deb

{{{
# Digitare questi comandi per macchine i386.
wget http://www.deb-multimedia.org/pool/non-free/w/w32codecs/w32codecs_20110131-dmo2_i386.deb
dpkg -i w32codecs_20110131-dmo2_i386.deb

Nota: sebbene aggiungere un repository non ufficiale alle fonti di APT possa essere un rischio, notare che il sistema di gestione dei pacchetti APT non sa nulla dei pacchetti installati direttamente con dpkg. Questi pacchetti non verranno aggiornati automaticamente se c'è una versione più recente nel repository.

Riproduzione di DVD

I DVD sono solitamente cifrati con CSS; CSS non è un codec. Comunque ecco alcune informazioni su come riprodurre DVD cifrati. Tutti i riproduttori multimediali usano libdvdcss2 per riprodurre questi DVD cifrati.

libdvdcss2 non è disponibile nei repository ufficiali di Debian. Le informazioni dettagliate su dove ottenere libdvdcss2 sono descritte in it/CDDVD#Video_DVD.

Codifica MP3

Estrazione di CD audio

Per maggiori informazioni su come estrarre file MP3 da CD audio, vedere nella sezione Ripping audio CD della pagina sull'estrazione.

Problematiche legali

Come sanno gli utenti Debian di lunga data, ci sono stati nel corso del tempo molte preoccupazioni legali quando si trattava di usare svariato software relativo alla multimedialità, a causa di brevetti software. Per questo motivo, svariati codec multimediali non potevano essere resi disponibili in Debian. Tuttavia la posizione di Debian sui brevetti software è cambiata, e così questi vari codec multimediali sono stati inclusi in essa.

Per informazioni sulla posizione di Debian per ciò che riguarda i brevetti software, vedere:

Come in ogni situazione che comporta problemi legali, se si hanno preoccupazioni è raccomandato di sentire un parere legale.

Ulteriori informazioni

Riproduzione di Windows Media Video


CategorySound CategoryVideo CategoryProprietarySoftware CategorySoftware CategoryRedundant: merge with SoundFormats ?VideoFormats