Differences between revisions 1 and 11 (spanning 10 versions)
Revision 1 as of 2011-02-13 20:59:08
Size: 6472
Comment: first translated version
Revision 11 as of 2012-04-01 09:56:55
Size: 8314
Comment: sync with English version
Deletions are marked like this. Additions are marked like this.
Line 2: Line 2:
[[it/Software|Software]] > Codecs [[it/Software|Software]] > Codec
Line 4: Line 4:
~-[[DebianWiki/EditorGuide#translation|Translation(s)]]: [[MultimediaCodecs|English]] - Italiano -~ ~-[[DebianWiki/EditorGuide#translation|Translation(s)]]: [[MultimediaCodecs|English]] - Italiano - [[fr/MultimediaCodecs|Français]] - [[pt/MultimediaCodecs|Português]]-~
Line 6: Line 6:
'''Attenzione: il contenuto di questa pagina è terribilmente datato!!''' == Cosa è un codec? ==
Line 8: Line 8:
= Cosa sono i codec? = Come dice la pagina dei codec di [[http://en.wikipedidia.org|Wikipedia]]: "Un codec è un dispositivo un un programma per computer in grado di codificare o decodificare un flusso o segnale di dati digitali. Codec è una parola macedonia considerata come formata da "compressore-decompressore" o, più comunemente, "codificatore-decodificatore". Un codec (il programma) non dovrebbe essere confuso con un formato o uno standard di codifica o compressione: un formato è un documento (lo standard), un modo di memorizzare i dati, mentre un codec è un programma (un'implementazione) che può leggere o scrivere tali file. In pratica, però, "codec" viene spesso usato in senso lato per riferirsi ai formati.
Line 10: Line 10:
In poche parole per la maggior parte degli utenti, un codec è un programma capace di comprimere/decomprimere flussi di dati per renderli più maneggiabili e consumare meno banda. Per vedere i file che sono stati compressi con codec, è necessario installare un programma in grado di decomprimerli per conto dell'utente. Vedere http://en.wikipedia.org/wiki/Codec per maggiori informazioni sui codec.
Line 12: Line 12:
= Come installare codec = == Installare codec ==
Line 14: Line 14:
Per installare i codec più comuni inclusi nei repository Debian: === Codec disponibili per Debian ===

Molti codec sono disponibili già pronti nell'archivio ufficiale Debian. Tra quelli disponibili sono inclusi codec per codifica e decodifica MP3, H264 e AAC. Questi codec sono resi disponibili attraverso librerie come quelle libav/ffmpeg. I riproduttori multimediali disponibili in Debian, come VLC e Mplayer, possono usare queste librerie per fornire la gestione della riproduzione dei file codificati con questi svariati codec diversi.

In breve, quando si installa un riproduttore multimediale disponibile in Debian, molti diversi codec gestiti da esso vengono installati automaticamente. Molto probabilmente i codec che potrà mai capitare di volere saranno quelli installati automaticamente con il lettore multimediale. Se tuttavia si scopre che un codec di cui si ha bisogno non è disponibile nel proprio riproduttore multimediale, può essere necessario installare alcuni pacchetti aggiuntivi. Come installare questi pacchetti aggiuntivi, alcuni da Debian e altri da terze parti, è descritto in seguito.

==== Pacchetti di codec aggiuntivi da Debian ====

==== Suite Testing/Unstable ====

Come detto nella sezione precedente, per molti riproduttori multimediali vengono usate le librerie libav/ffmpeg per fornire i codec. Ci sono versioni alternative di questi pacchetti di libreria per fornire codec aggiuntivi.

I codec extra forniti sono:

 * OpenCORE Adaptive Multi-Rate (AMR) Narrow-Band (AMRNB Encoder/Decoder)
 * OpenCORE Adaptive Multi-Rate (AMR) Wide-Band (AMRWB Decoder)
 * Android !VisualOn AAC (AAC Encoder)
 * Android !VisualOn Adaptive Multi-Rate (AMR) Wide-Band (AMRWB Encoder)


I nomi dei pacchetti corrispondenti sono: libavcodec-extra-53 libavdevice-extra-53 libavfilter-extra-2 libavformat-extra-53 libavutil-extra-51 libpostproc-extra-52 libswscale-extra-2. Questi pacchetti sono disponibili nella sezione main di Debian, perciò per installarli eseguire semplicemente (come utente root) il comando:
Line 16: Line 37:
apt-get update
apt-get install gstreamer0.8-plugins gstreamer0.8-ffmpeg gstreamer0.8-mpeg2dec \
vorbis-tools toolame sox ffmpeg gstreamer0.8-misc
gst-register-0.8
apt-get install libavcodec-extra-53 libavdevice-extra-53 libavfilter-extra-2 libavformat-extra-53 libavutil-extra-51 libpostproc-extra-52 libswscale-extra-2
Line 22: Line 40:
Per installare altri codec non inclusi con Debian (come codec mp3): ==== Pacchetti di codec da terze parti ====
Line 24: Line 42:
 1. Installare il Portachiavi di Debian Multimedia, scaricandolo da http://debian-multimedia.org/pool/main/d/debian-multimedia-keyring/debian-multimedia-keyring_2010.12.26_all.deb {{{#!wiki warning
'''Attenzione'''
Line 26: Line 45:
 2. A seconda del rilascio scelto, aggiungere una delle righe seguenti al proprio file ''/etc/apt/sources.list'':
{{{
    deb http://www.debian-multimedia.org etch main
    deb http://www.debian-multimedia.org lenny main non-free
    deb http://www.debian-multimedia.org sid main non-free
    deb http://www.debian-multimedia.org squeeze main non-free
    deb http://www.debian-multimedia.org experimental main
L'installazione di pacchetti di terze parti non è raccomandata. La si fa a proprio rischio e pericolo.
Line 35: Line 48:
Vedere la [[http://debian-multimedia.org/|pagina web di Debian Multimedia]] per maggiori dettagli sulle varianti di queste righe per le fonti di apt. Questa sezione descrive l'installazione di pacchetti da repository di terze parti. I pacchetti in questi repository non sono così ben testati come quelli nell'archivio ufficiale Debian. I problemi correlati con i pacchetti di terze parti, possono includere, ma non sono limitati a:
Line 37: Line 50:
Questo repository ha pacchetti per mplayer, gmplayer e anche per altri codec.  * conflitti tra i pacchetti negli archivi Debian e i pacchetti nei repository di terze parti;
 * cattivi aggiornamenti dei pacchetti tra i rilasci di Debian;
 * difficoltà a rimuovere i pacchetti di terze parti una volta installati;
 * rimozione di pacchetti non correlati per soddisfare le dipendenze dei pacchetti di terze parti;
 * pacchetti di terze parti che sovrascrivono/ignorano le configurazioni dell'utente o del sistema locale.
Line 39: Line 56:
 1.#3 Poi eseguire: Per tanto è sconsigliato installare pacchetti da repository di terze parti.

Comunque alcuni codec sono disponibili solo da repository di terze parti. Ci sono varie ragioni per cui non sono inclusi in Debian, compreso il fatto che alcuni codec sono disponibili solo in forma di blob binari e con licenze i cui termini ne impediscono la ridistribuzione.


===== debian-multimedia.org =====

C'è almeno un pacchetto aggiuntivo per codec per le macchine amd64 e i386 che non è disponibile da Debian. Per amd64, il pacchetto è w64codecs e per i386, il pacchetto è w32codecs. Questi pacchetti aggiuntivi forniscono il supporto per alcuni codec usati raramente e i soli software che li usano sono xine e mplayer. Se non si usa xine o mplayer o non se ne ha bisogno, non c'è motivo di installare questi pacchetti.

Questi pacchetti sono resi disponibili dal [[it/UnofficialRepositories|repository non ufficiale]] debian-multimedia.org. Questo repository può essere aggiunto all'elenco delle fonti di APT, ma è noto per causare problemi nei sistemi degli utenti, inclusi tutti quelli elencati nell'avvertimento precedente. Pertanto, dato che solo un pacchetto nel repository fornisce codec aggiuntivi, questa sezione descrive solamente come scaricare e installare tale pacchetto. Quelli che seguono sono i due comandi che installano il pacchetto dei codec, a seconda del sistema che si usa (devono essere eseguiti da root).
Line 41: Line 68:
apt-get update
apt-get install lame lame-extras faad
gst-register-0.8
# Type these commands for amd64 machines.
wget http://www.debian-multimedia.org/pool/non-free/w/w64codecs/w64codecs_20071007-0.5_amd64.deb
dpkg -i w64codecs_20071007-0.5_amd64.deb}}}

{{{
# Type these commands for i386 machines.
wget http://www.debian-multimedia.org/pool/non-free/w/w32codecs/w32codecs_20110131-0.1_i386.deb
dpkg -i w32codecs_20110131-0.1_i386.deb
Line 46: Line 78:
= Codec WMA =
Questi codec non sono disponibili nei repository Debian, ma lo sono in debian-multimedia. Vedere la sezione precedente e http://debian-multimedia.org per maggiori informazioni, in particolare guardare il pacchetto w32codecs.
'''Note''': sebbene aggiungere un repository non ufficiale alle fonti di APT possa essere un rischio, notare che il sistema di gestione dei pacchetti APT non sa nulla dei pacchetti installati direttamente con dpkg. Questi pacchetti non verranno aggiornati automaticamente se c'è una versione più recente nel repository.
Line 49: Line 80:
== Riproduzione di DVD ==
Line 50: Line 82:
= DIVX, Quick Time, Real Video, Windows Media, ecc. = I DVD sono solitamente cifrati con CSS; CSS non è un codec. Comunque ecco alcune informazioni su come riprodurre DVD cifrati.
Line 52: Line 84:
 1. Assicurarsi di avere le righe appropriate per le fonti di apt, come spiegato in precedenza. Tutti i riproduttori multimediali usano libdvdcss2 per poter riprodurre questi DVD cifrati. libdvdcss2 è disponibile nel [[it/UnofficialRepositories|repository non ufficiale]] debian-multimedia.org. Per installare libdvdcss2 eseguire (da root) questi comandi.
Line 54: Line 86:
 1. Eseguire:
Line 56: Line 87:
apt-get update
apt-get install w32codecs
# Type these commands for amd64 machines.
wget http://www.debian-multimedia.org/pool/main/libd/libdvdcss/libdvdcss2_1.2.10-0.3_amd64.deb
dpkg -i libdvdcss2_1.2.10-0.3_amd64.deb
Line 60: Line 92:
Note that from Lenny onward, the w32codecs package is in the non-free section (it had previously been in main).

 1.#3 Per vedere quali codec siano inclusi in w32codecs:
Line 64: Line 93:
apt-get update
apt-cache show w32codecs
# Type these commands for i386 machines.
wget http://www.debian-multimedia.org/pool/main/libd/libdvdcss/libdvdcss2_1.2.10-0.3_i386.deb
dpkg -i libdvdcss2_1.2.10-0.3_i386.deb
Line 68: Line 98:
= Riproduzione di DVD = '''Note''': sebbene aggiungere un repository non ufficiale alle fonti di APT possa essere un rischio, notare che il sistema di gestione dei pacchetti APT non sa nulla dei pacchetti installati direttamente con dpkg. Questi pacchetti non verranno aggiornati automaticamente se c'è una versione più recente nel repository.
Line 70: Line 100:
 1. Assicurarsi di avere le righe appropriate per le fonti di apt, come spiegato in precedenza. == Problematiche legali ==
Line 72: Line 102:
 1. Eseguire:
{{{
apt-get update
apt-get install libdvdcss2 gnome-xine
}}}
Come sanno gli utenti Debian di lunga data, ci sono stati nel corso del tempo molte preoccupazioni legali quando si trattava di usare svariato software relativo alla multimedialità, a causa di brevetti software. Per questo motivo, svariati codec multimediali non potevano essere resi disponibili in Debian. Tuttavia la posizione di Debian sui brevetti software è cambiata, e così questi vari codec multimediali sono stati inclusi in essa.
Line 78: Line 104:
Si può sostituire a ''gnome-xine'' ''totem-xine'' o un altro programma in grado di riprodurre DVD, a seconda delle proprie preferenze. Per informazioni sulla posizione di Debian per ciò che riguarda i brevetti software, vedere:
 * http://www.debian.org/legal/patent
 * http://www.debian.org/reports/patent-faq
Line 80: Line 108:
 1.#3 libdvdcss2 è disponibile anch'essa come pacchetto Debian direttamente dai suoi autori:
{{{
deb http://download.videolan.org/pub/videolan/debian sid main
}}}
Come in ogni situazione che comporta problemi legali, se si hanno preoccupazioni è raccomandato di sentire un parere legale.
Line 85: Line 110:
La maggior parte dei riproduttori multimediali che sono nella sezione "main" di Debian, come kaffeine, sono in grado di riprodurre
DVD non appena è installata libdvdcss2.

= Aggiornamento per Etch =

Per installare le versioni più recenti disponibili per Etch dei codec sopra citati:

 1. Aggiungere la riga seguente al proprio file ''/etc/apt/sources.list'':
{{{
    deb http://debian-multimedia.org/ etch main
}}}

 1.#2 Poi eseguire quanto segue (negli esempio seguenti, si può sostituire in entrambi comandi apt-get ad aptitude):
{{{
aptitude update
aptitude install gstreamer0.8-plugins gstreamer0.8-misc ffmpeg gstreamer0.10-ffmpeg-full sox toolame vorbis-tools lame lame-extras faad w32codecs libdvdcss2 totem-xine
}}}

 1.#3 Si può anche voler aggiungere Flash:
{{{
aptitude install flashplayer-mozilla
}}}

 1.#4 L'autore non è stato in grado di riprodurre un video che richiedeva un plugin wmp in Iceweasel fino a che non ha installato il plugin mplayer per mozilla e l'add-on !MediaWrap per Iceweasel:
{{{
aptitude install mozilla-mplayer
}}}

Il plugin !MediaWrap per Iceweasel sembra essere di aiuto quando sono coinvolti oggetti ActiveX: https://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/1879 .

= Aggiornamento per Lenny =

Per installare le versioni più recenti disponibili per Lenny dei codec sopra citati:

 1. Aggiungere la riga seguente al proprio file ''/etc/apt/sources.list'':
{{{
    deb http://debian-multimedia.org/ lenny main non-free
}}}

 1.#2 Quindi eseguire (nell'esempio seguente, sostituire w64codecs con w32codecs se non si ha un'installazione a 64 bit):
{{{
aptitude update
aptitude install debian-multimedia-keyring
aptitude install gstreamer0.10-plugins-really-bad ffmpeg sox toolame vorbis-tools lame lame-extras faad w64codecs libdvdcss2 totem-xine
}}}

 1.#3 I menu dei DVD non sembrano funzionare più in gstreamer, perciò se si è installato totem-xine seguendo uno dei passi precedenti e si desidera avere i menu funzionanti e altre funzioni (per esempio lo zoom durante la riproduzione video usando i tasti "r" e "t"), si può disinstallare totem-gstreamer:
{{{
aptitude remove totem-gstreamer
}}}
Se, per qualsiasi ragione, si desidera mantenere sia totem-xine sia totem-gstreamer saltare il passaggio precedente e andare nel menu Sistema >> Preferenze >> Principale, cliccare su Audio & Video e controllare l'opzione Riproduttore di filmati (Xine), ma sarà necessario (se non si rimuove totem-gstreamer) selezionare esplicitamente questa opzione ogni volta che si desidera riprodurre un video con queste funzionalità, invece di avere la cosa che funziona automaticamente quando si inserisce un DVD.

L'autore non sa se quanto segue funziona dato che non l'ha provato di persona:
 1.#4 L'autore non è stato in grado di riprodurre un video che richiedeva un plugin wmp in Iceweasel fino a che non ha installato il plugin mplayer per mozilla e l'add-on !MediaWrap per Iceweasel:
{{{
aptitude install mozilla-mplayer
}}}

Il plugin !MediaWrap per Iceweasel sembra essere di aiuto quando sono coinvolti oggetti ActiveX: https://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/1879 .

= Collegamenti esterni =

 * [[http://debian-multimedia.org/|Repository di Christian Marillat]] contiene pacchetti relativi alla multimedialità per Debian Stable, Testing e Unstable.
= Ulteriori informazioni =
[[WindowsMediaVideo|Riproduzione di Windows Media Video]]

Software > Codec


Translation(s): English - Italiano - Français - Português

Cosa è un codec?

Come dice la pagina dei codec di Wikipedia: "Un codec è un dispositivo un un programma per computer in grado di codificare o decodificare un flusso o segnale di dati digitali. Codec è una parola macedonia considerata come formata da "compressore-decompressore" o, più comunemente, "codificatore-decodificatore". Un codec (il programma) non dovrebbe essere confuso con un formato o uno standard di codifica o compressione: un formato è un documento (lo standard), un modo di memorizzare i dati, mentre un codec è un programma (un'implementazione) che può leggere o scrivere tali file. In pratica, però, "codec" viene spesso usato in senso lato per riferirsi ai formati.

Vedere http://en.wikipedia.org/wiki/Codec per maggiori informazioni sui codec.

Installare codec

Codec disponibili per Debian

Molti codec sono disponibili già pronti nell'archivio ufficiale Debian. Tra quelli disponibili sono inclusi codec per codifica e decodifica MP3, H264 e AAC. Questi codec sono resi disponibili attraverso librerie come quelle libav/ffmpeg. I riproduttori multimediali disponibili in Debian, come VLC e Mplayer, possono usare queste librerie per fornire la gestione della riproduzione dei file codificati con questi svariati codec diversi.

In breve, quando si installa un riproduttore multimediale disponibile in Debian, molti diversi codec gestiti da esso vengono installati automaticamente. Molto probabilmente i codec che potrà mai capitare di volere saranno quelli installati automaticamente con il lettore multimediale. Se tuttavia si scopre che un codec di cui si ha bisogno non è disponibile nel proprio riproduttore multimediale, può essere necessario installare alcuni pacchetti aggiuntivi. Come installare questi pacchetti aggiuntivi, alcuni da Debian e altri da terze parti, è descritto in seguito.

Pacchetti di codec aggiuntivi da Debian

Suite Testing/Unstable

Come detto nella sezione precedente, per molti riproduttori multimediali vengono usate le librerie libav/ffmpeg per fornire i codec. Ci sono versioni alternative di questi pacchetti di libreria per fornire codec aggiuntivi.

I codec extra forniti sono:

  • OpenCORE Adaptive Multi-Rate (AMR) Narrow-Band (AMRNB Encoder/Decoder)
  • OpenCORE Adaptive Multi-Rate (AMR) Wide-Band (AMRWB Decoder)
  • Android VisualOn AAC (AAC Encoder)

  • Android VisualOn Adaptive Multi-Rate (AMR) Wide-Band (AMRWB Encoder)

I nomi dei pacchetti corrispondenti sono: libavcodec-extra-53 libavdevice-extra-53 libavfilter-extra-2 libavformat-extra-53 libavutil-extra-51 libpostproc-extra-52 libswscale-extra-2. Questi pacchetti sono disponibili nella sezione main di Debian, perciò per installarli eseguire semplicemente (come utente root) il comando:

apt-get install libavcodec-extra-53 libavdevice-extra-53 libavfilter-extra-2 libavformat-extra-53 libavutil-extra-51 libpostproc-extra-52 libswscale-extra-2

Pacchetti di codec da terze parti

Attenzione

L'installazione di pacchetti di terze parti non è raccomandata. La si fa a proprio rischio e pericolo.

Questa sezione descrive l'installazione di pacchetti da repository di terze parti. I pacchetti in questi repository non sono così ben testati come quelli nell'archivio ufficiale Debian. I problemi correlati con i pacchetti di terze parti, possono includere, ma non sono limitati a:

  • conflitti tra i pacchetti negli archivi Debian e i pacchetti nei repository di terze parti;
  • cattivi aggiornamenti dei pacchetti tra i rilasci di Debian;
  • difficoltà a rimuovere i pacchetti di terze parti una volta installati;
  • rimozione di pacchetti non correlati per soddisfare le dipendenze dei pacchetti di terze parti;
  • pacchetti di terze parti che sovrascrivono/ignorano le configurazioni dell'utente o del sistema locale.

Per tanto è sconsigliato installare pacchetti da repository di terze parti.

Comunque alcuni codec sono disponibili solo da repository di terze parti. Ci sono varie ragioni per cui non sono inclusi in Debian, compreso il fatto che alcuni codec sono disponibili solo in forma di blob binari e con licenze i cui termini ne impediscono la ridistribuzione.

debian-multimedia.org

C'è almeno un pacchetto aggiuntivo per codec per le macchine amd64 e i386 che non è disponibile da Debian. Per amd64, il pacchetto è w64codecs e per i386, il pacchetto è w32codecs. Questi pacchetti aggiuntivi forniscono il supporto per alcuni codec usati raramente e i soli software che li usano sono xine e mplayer. Se non si usa xine o mplayer o non se ne ha bisogno, non c'è motivo di installare questi pacchetti.

Questi pacchetti sono resi disponibili dal repository non ufficiale debian-multimedia.org. Questo repository può essere aggiunto all'elenco delle fonti di APT, ma è noto per causare problemi nei sistemi degli utenti, inclusi tutti quelli elencati nell'avvertimento precedente. Pertanto, dato che solo un pacchetto nel repository fornisce codec aggiuntivi, questa sezione descrive solamente come scaricare e installare tale pacchetto. Quelli che seguono sono i due comandi che installano il pacchetto dei codec, a seconda del sistema che si usa (devono essere eseguiti da root).

# Type these commands for amd64 machines.
wget http://www.debian-multimedia.org/pool/non-free/w/w64codecs/w64codecs_20071007-0.5_amd64.deb
dpkg -i w64codecs_20071007-0.5_amd64.deb

# Type these commands for i386 machines.
wget http://www.debian-multimedia.org/pool/non-free/w/w32codecs/w32codecs_20110131-0.1_i386.deb
dpkg -i w32codecs_20110131-0.1_i386.deb

Note: sebbene aggiungere un repository non ufficiale alle fonti di APT possa essere un rischio, notare che il sistema di gestione dei pacchetti APT non sa nulla dei pacchetti installati direttamente con dpkg. Questi pacchetti non verranno aggiornati automaticamente se c'è una versione più recente nel repository.

Riproduzione di DVD

I DVD sono solitamente cifrati con CSS; CSS non è un codec. Comunque ecco alcune informazioni su come riprodurre DVD cifrati.

Tutti i riproduttori multimediali usano libdvdcss2 per poter riprodurre questi DVD cifrati. libdvdcss2 è disponibile nel repository non ufficiale debian-multimedia.org. Per installare libdvdcss2 eseguire (da root) questi comandi.

# Type these commands for amd64 machines.
wget http://www.debian-multimedia.org/pool/main/libd/libdvdcss/libdvdcss2_1.2.10-0.3_amd64.deb
dpkg -i libdvdcss2_1.2.10-0.3_amd64.deb

# Type these commands for i386 machines.
wget http://www.debian-multimedia.org/pool/main/libd/libdvdcss/libdvdcss2_1.2.10-0.3_i386.deb
dpkg -i libdvdcss2_1.2.10-0.3_i386.deb

Note: sebbene aggiungere un repository non ufficiale alle fonti di APT possa essere un rischio, notare che il sistema di gestione dei pacchetti APT non sa nulla dei pacchetti installati direttamente con dpkg. Questi pacchetti non verranno aggiornati automaticamente se c'è una versione più recente nel repository.

Problematiche legali

Come sanno gli utenti Debian di lunga data, ci sono stati nel corso del tempo molte preoccupazioni legali quando si trattava di usare svariato software relativo alla multimedialità, a causa di brevetti software. Per questo motivo, svariati codec multimediali non potevano essere resi disponibili in Debian. Tuttavia la posizione di Debian sui brevetti software è cambiata, e così questi vari codec multimediali sono stati inclusi in essa.

Per informazioni sulla posizione di Debian per ciò che riguarda i brevetti software, vedere:

Come in ogni situazione che comporta problemi legali, se si hanno preoccupazioni è raccomandato di sentire un parere legale.

Ulteriori informazioni

Riproduzione di Windows Media Video