Traduzioni: English - Italiano


Hardware supportato

Le seguenti schede e telefoni funzionano al 100% con i successivi script e configurazioni:

Installazione con PPP e /etc/network/interfaces

Funziona con Debian Wheezy 7.

Installare i pacchetti netbase, ifupdown e ppp se non sono già installati:

apt-get install netbase ifupdown ppp

Creare un file /etc/ppp/peers/gprs contenente quanto segue:

user "PROPRIO_NOMEUTENTE"
connect "/usr/sbin/chat -v -f /etc/chatscripts/gprs -T PROPRIO_APN"
/dev/ttyUSB0
noipdefault
defaultroute
replacedefaultroute
hide-password
#lcp-echo-interval 30
#lcp-echo-failure 4
noauth
persist
#mtu 1492
#maxfail 0
#holdoff 20
usepeerdns
#Optionale, far sempre apparire come ppp2:
#unit 2

Poi modificare /etc/ppp/chap-secrets e aggiungervi alla fine:

"PROPRIO_NOMEUTENTE" * "PROPRIA_PASSWORD"

Analogamente, modificare /etc/ppp/pap-secrets e aggiungervi alla fine:

"PROPRIO_NOMEUTENTE" * "PROPRIA_PASSWORD"

Poi modificare /etc/network/interfaces e aggiungervi quanto segue:

auto gprs
iface gprs inet ppp
provider gprs

Nella maggior parte dei casi questo è tutto ciò che è necessario fare. La connessione verrà attivata all'avvio, la si può avviare con ifup gprs o fermarla con ifdown gprs.

Installazione avanzata con WVDial

Affinché funzioni HSDPA bisogna scaricare il nuovo wvdial.conf.

Questa sezione è stata originariamente scritta per Gentoo Linux che compila tutto dai sorgenti; come conseguenza, alcuni particolari potrebbero differire ma è adattabile. In primo luogo c'è bisogno che Linux rilevi la scheda, prima di inserirla avviare il servizio PCMCIA, di norma può essere fatto così (la maggior parte delle distribuzioni lo fa automaticamente) da un terminale di root:

invoke-rc.d pcmciautils start

Questo comando permetterà di controllare cosa sta facendo Linux:

tail -f /var/log/messages 

Ora inserendo la scheda si dovrebbe avere l'output di cosa accade.

Se utilizzando una scheda Option si vede solo il messaggio option_insert_nousb.txt, eseguire il seguente comando:

modprobe usbserial vendor=0x0af0 product=0x5000

Se è stato necessario eseguire il comando qui sopra, bisogna salvare il file vmc_g allegato in /etc/modules.d.

Ora si deve scoprire il device della scheda, /dev/ttyS* per Novatel o /dev/ttyUSB* per Option:

find /dev/ | grep ttyS

dovrebbe mostrare /dev/ttyS0 o /dev/ttyS1 per una scheda Novatel.

find /dev/ | grep ttyUSB

dovrebbe mostrare /dev/ttyUSB0 , USB1 e USB2 per una scheda Option (o /dev/tts/ttyUSB0-2 per udev).

Una volta individuata andrà modificato il file /etc/wvdial.conf in accordo con le proprie impostazioni, in allegato c'è un file wvdial.conf (questo è stato testato sulla rete GSM Play in Polonia, con il modem e169, ma non usa opzioni specifiche quindi dovrebbe essere molto portabile). The file is:

[Dialer Defaults]
Modem = /dev/ttyUSB0
Baud = 3600000
Init1 = ATZ
Init2 = ATQ0 V1 E1 S0=0 &C1 &D2 +FCLASS=0
Phone = *99#
Username = ppp
Password = ppp
Ask Password = 0
Dial Command = ATDT
Stupid Mode = 1
Compuserve = 0
Idle Seconds = 0
ISDN = 0
Auto DNS = 1

È possibile impostare il PIN che viene inviato al modem per sbloccare la scheda SIM, tuttavia questo esempio non usa tale opzione (eseguire una ricerca se si ha necessità di farlo). Alcune schede SIM non hanno bisogno del PIN per funzionare da modem.

Ora si può iniziare a connettersi.

Per Novatel

wvdial novatel internet 3gonly 384k

Per Option

wvdial option internet 3gonly 384k

Se è necessario inviare il proprio PIN, aggiungere "pin" all'inizio di tutti i comandi, ad esempio:

wvdial pin novatel internet 3gonly 384k

Una volta che la connessione funziona si possono configurare strumenti come KPPP e Modem Lights di Gnome.

Passi extra per la scheda HSDPA

Scaricare il modulo del kernel dal link sottostante, estrarlo in una directory e compilarlo:

make clean && make

quindi eseguire il seguente comando per caricare il modulo nel kernel:

insmod nozomi.ko

e configurare la connessione:

wvdial hsdpa

Passi extra per la scheda Novatel U740

Gli utenti Linux che possiedono una scheda Novatel possono semplicemente digitare questo comando prima di connettersi:

modprobe usbserial vendor=0x1410 product=0x1400

modprobe usbserial vendor=0x1410 product=0x1410

Il comando lsusb mostrerà gli identificativi Vendor e Product, o si può ottenere lo stesso con cat /proc/bus/usb/devices.

Questo aggiungerà un device USB come per la 3G Option, quindi qualcosa come /dev/ttyUSB0, controllare il log.

Passi extra per le schede Huawei

Basta assicurarsi che il modulo usbserial sia caricato e la scheda sarà attiva su /dev/ttyUSB0, controllare il registro per la conferma.

Se non dovesse funzionare, rimuovere il modulo usbserial e ricaricarlo con le seguenti opzioni:

rmmod usbserial
modprobe usbserial vendor=0x12d1 product=0x1001

L'autore sta ancora provando a far funzionare la scheda solo USB, perciò al momento non è sicuro che vada in Linux.

Huawei E169

Testata da rfree su Debian Wheezy con l'operatore polacco Play. Tutto funziona bene.

rmmod usb_storage
modprobe usbserial vendor=0x0af0 product=0x5000 (regolare il numero "vendor" e "product" a quelli mostrati in dmesg o lsusb cercando il proprio modem)

Huawei E220

Sembra che questo modem funzioni solo con il cavo corto in dotazione e non con quello a lungo con due connettori.

Lo stesso per il modello E620, con l'eccezione di usare questi comandi:

rmmod usb-storage
modprobe usbserial vendor=0x12d1 product=0x1003

Alcuni hanno riportato un ID 0x1001, usare lsusb per una conferma. Dopodiché si noterà un solo seriale USB quindi rimuovere il dispositivo e ricollegarlo, non dovrebbe esserci bisogno ricaricare usbserial.

Note

Su questo dispositivo è stata testata solo la velocità di 3G, a causa delle condizioni di ricezione e il luogo.

Come connettersi usando un modem a banda larga USB Franklin U210 wireless/WAN/mobile

Sebbene questa sezione necessiti di miglioramenti, documenta come gli utenti Debian si connettano a Internet attraverso la rete cellulare NTelos negli Stati Uniti usando un modem USB Franklin CDMA EV-DO U210. NTelos usa la rete Sprint e in più sembra che il Franklin's U210 sia il modello base della serie U di Franklin (U210, U600, U601, U602, U770, U772), perciò ci sono buone probabilità che si possano usare queste informazioni anche se la propria situazione è un po' diversa da quella dell'autore, ma come si suol dire: la vostra esperienza potrebbe essere diversa.

Queste istruzioni sono pensate per l'utente principiante-intermedio. Gli utenti avanzati sono pregati di modificare il wiki (nella pagina inglese originale) per migliorare i suggerimenti.

Il modem Franklin USB si presenta alla rete wireless come se fosse un cellulare. Ha un numero telefonico. Per connettersi chiama un altro numero telefonico. Nella rete NTelos (e presumibilmente anche quella Sprint) negli Stati Uniti, il numero di telefono che il proprio modem USB deve chiamare è "#777". Non è necessario, ma probabilmente è possibile, scoprire il numero telefonico del modem USB stesso facendo il login nel proprio account sul sito web del provider di telefonia cellulare. L'unico numero di cui si ha bisogno è "#777".

Come root o via sudo(1), installare il pacchetto Debian "wvdial", per esempio con

$ sudo apt-get install wvdial

Se lo si desidera, salvare lo stato di /etc/wvdial.conf usando ci(1) di RCS o qualcosa di simile (si può ignorare questo suggerimento a proposito di RCS se non si sa cosa sia né si sia interessati ad esso). Modificare /etc/wvdial.conf in modo che sia simile a quanto segue:

[Dialer Defaults]
Stupid Mode = true
Init1 = ATZ
Init2 = ATQ0 V1 E1 S0=0 &C1 &D2 +FCLASS=0
Modem Type = USB Modem
Baud = 460800
New PPPD = yes
Modem = /dev/ttyACM0
ISDN = 0
Phone = #777
Password = <Propria password>
Username = <Proprio nome di login>

Le righe importanti sono quelle "Stupid Mode = true" e "Phone = #777". È necessario inserire la propria password e il proprio nome utente.

Modificare "/etc/group" [usando nuovamente ci(1) prima se lo si desidera] per cambiare

dialout:x:20:

in

dialout:x:20:pippo

mettendo il proprio nome utente al posto di "pippo".

A questo punto, può essere necessario fare il log out e successivamente il log in per far sì che il sistema (quale parte del sistema l'autore non è sicuro) riconosca che si appartiene ora al gruppo "dialout". Se non si è sicuri, si controlli con il comando groups(1).

Collegare il proprio modem USB se non lo si è ancora fatto. Non come root, ma come utente normale; dare il comando "wvdial" nella riga di comando del terminale. Se tutto va bene, questo dovrebbe connettere ad Internet usando la rete cellulare. In seguito premere <Ctrl-C> per disconnettersi.

Fare attenzione che potrebbe essere necessario il pacchetto "usb-modeswitch" se il modem USB non è mai stato usato prima. L'autore non ha mai provato tali circostanze.

Per chiarire quanto dovrebbe essere ovvio: la procedura funziona solo se si ha una sottoscrizione pagata alla rete cellulare.

Non si vuole dire che la procedura sia la più semplice possibile, ma ha il pregio di essere relativamente banale nel suo funzionamento. L'utente interessato può renderla più raffinata.

FAQ

Come attivare "Internet Connection Sharing"?

A) Dal momento che il kernel 2.6 è nel ramo principale, comprenderà solo IPTables e il kernel 2.6; si presume che ppp0 sia l'interfaccia di connessione remota e eth0 la lan.
Prima di tutto vanno aggiunte alcune regole di iptables, eseguire i seguenti comandi:

#Questo CANCELLERÀ TUTTE LE REGOLE
iptables -F 
#Abilita il NAT (attraverso l'interfaccia ppp0)
iptables -t nat -A POSTROUTING -o ppp0 -j MASQUERADE

#Abilita l'instradamento 
echo "1" > /proc/sys/net/ipv4/ip_forward
Da qui in poi è possibile aggiungere regole per bloccare le connessioni in entrata, ecc.
La scheda è rotta o risponde "ERROR" a tutti i comandi
A) Non è stato inviato il PIN per la scheda, aggiungere il comando "pin" o disabilitare il PIN sulla SIM
La scheda Novatel è molto lenta, circa 800 byte al secondo

A) Si provi ad eseguire "setserial -a /dev/ttyS1 low_latency spd_warp", sostituire /dev/ttyS1 con la porta.
Una volta ottenuto il giusto comando, inserirlo nel file /etc/ppp/ip-up.local in modo che venga eseguito ogni volta che viene effettuata la connessione.

Cosa fanno o significano tutte le sezioni wvdial?
  • Defaults - cosa fare se non viene selezionato niente (sempre incluso)
  • pin - invia il propio pin alla scheda
  • novatel - seleziona la scheda Novatel
  • option - seleziona la scheda Option
  • hsdpa - scheda HSDPA Option
  • e1000 - seleziona E1000 tramite USB
  • onboard - seleziona il modem integrato del notebook
  • internet - seleziona l'APN internet
  • internetvpn - seleziona l'APN internetvpn
  • myapn - seleziona il proprio APN
  • 384k,144k,64k - seleziona la velocità della connessione 3G
  • 2gonly - seleziona solo GPRS
  • 3gonly - seleziona solo 3G
  • Come vedere l'utilizzo in Linux ?

    ToDo Linux Usage

    TODO

    Riferimenti

    Collegamenti esterni


    Hardware | Modem