Differences between revisions 1 and 5 (spanning 4 versions)
Revision 1 as of 2012-01-09 13:57:27
Size: 1760
Editor: ?skizzhg
Comment: first translation
Revision 5 as of 2012-05-26 19:01:39
Size: 2504
Comment: sync with English version
Deletions are marked like this. Additions are marked like this.
Line 2: Line 2:
~-[[DebianWiki/EditorGuide#translation|Translation(s)]]: [[LightDM|English]] - Italiano-~ ~-[[DebianWiki/EditorGuide#translation|Translation(s)]]: [[LightDM|English]] - [[fr/LightDM|Français]] - Italiano-~
Line 4: Line 4:
LightDM è un Display Manager creato come alternativa relativamente leggera e altamente personalizzabile di GDM. È sviluppato da Robert Ancell. <<TableOfContents()>>

LightDM è un Display Manager creato come alternativa relativamente leggera e altamente personalizzabile di [[it/GDM|GDM]]. È sviluppato da Robert Ancell.
Line 9: Line 11:
 * Altamente personalizzabile (tema GTK di [[http://saturn.amphigory.org/lightdm-xephyr.png|base]], tema per [[http://imtx.me/static/pictures/2011/10/lightdm-01.png.png|unity]] in Ubuntu Oneiric)  * Altamente personalizzabile (tema GTK di [[http://saturn.amphigory.org/lightdm-xephyr.png|base]], tema per [[http://www.pro-linux.de/images/NB3/imgdb/der-login-bildschirm-von-lightdm-1.jpg|unity]] in Ubuntu Precise)
Line 20: Line 22:
Il file di configurazione è
{{{
/etc/lightdm/lightdm.conf
}}}

Se
si vuole configurare l'[[http://siripong-computer-tips.blogspot.com/2011/09/enable-lightdm-autologin-debian-wheezy.html|autologin]] in Wheezy è consigliabile fare un backup del file originale.
Il file di configurazione è '''/etc/lightdm/lightdm.conf'''; è raccomandato fare un backup del file di configurazione originale.
Line 34: Line 31:
Per controllare il demone usare === Abilitare il login automatico ===
Cercare le righe seguenti nel file di configurazione di lightdm, decommentarle e personalizzarle sencondo le proprie preferenze.
Line 36: Line 35:
/etc/init.d/lightdm start
/etc/init.d/lightdm stop
/etc/init.d/lightdm restart
[SeatDefaults]
#autologin-user=
#autologin-user-timeout=0
}}}


=== Cambiare lo sfondo della schermata di login ===
La schermata di login di LightDM GTK di Debian è configurata in `/etc/lightdm/lightdm-gtk-greeter.conf`. Lì si può vedere che l'immagine di sfondo punta a `/usr/share/images/desktop-base/desktop-background`, che è un collegamento simbolico gestito da [[it/DebianAlternatives|update-alternatives]].

Perciò, per modificare lo sfondo della schermata di benvenuto, il metodo migliore è trovare qualche immagina che di proprio gradimento in `/usr/share/images/desktop-base/` e poi usare update-alternatives per modificare il gruppo `desktop-background`:

{{{
update-alternatives --config desktop-background

Translation(s): English - Français - Italiano


LightDM è un Display Manager creato come alternativa relativamente leggera e altamente personalizzabile di GDM. È sviluppato da Robert Ancell.

  • Nessuna dipendenza da Gnome
  • Usa WebKit per il rendering dei temi

  • Supporta GTK e Qt
  • Altamente personalizzabile (tema GTK di base, tema per unity in Ubuntu Precise)

LightDM non è disponibile in Squeeze ma è sufficientemente stabile da provare in Wheezy e Sid.

Per installare lightdm in Wheezy, eseguire come utente root

aptitude install lightdm

Configurazione

Il file di configurazione è /etc/lightdm/lightdm.conf; è raccomandato fare un backup del file di configurazione originale.

Per modificare il Display Manager predefinito eseguire

dpkg-reconfigure lightdm

Se si ha a che fare con LightDM per la prima volta è consigliato avere GDM, slim o un altro Display Manager installato come ripiego.

Abilitare il login automatico

Cercare le righe seguenti nel file di configurazione di lightdm, decommentarle e personalizzarle sencondo le proprie preferenze.

[SeatDefaults]
#autologin-user=
#autologin-user-timeout=0

Cambiare lo sfondo della schermata di login

La schermata di login di LightDM GTK di Debian è configurata in /etc/lightdm/lightdm-gtk-greeter.conf. Lì si può vedere che l'immagine di sfondo punta a /usr/share/images/desktop-base/desktop-background, che è un collegamento simbolico gestito da update-alternatives.

Perciò, per modificare lo sfondo della schermata di benvenuto, il metodo migliore è trovare qualche immagina che di proprio gradimento in /usr/share/images/desktop-base/ e poi usare update-alternatives per modificare il gruppo desktop-background:

update-alternatives --config desktop-background

Vedere anche


CategoryBootProcess