Translation(s): English - Français - Italiano - Svenska - 简体中文


LightDM è un Display Manager creato come alternativa relativamente leggera e altamente personalizzabile di GDM. È sviluppato da Robert Ancell presso Canonical e a tutti i contributori è richiesto di cedere i loro diritti d'autore a Canonical attraverso un Accordo di licenza per i contributori che permette la proprietarizzazione.

LightDM è stato introdotto in Wheezy, è stabile abbastanza anche per l'uso in Jessie e Sid.

Per installare lightdm in Wheezy, eseguire come utente root

aptitude install lightdm

Configurazione

Il file di configurazione è /etc/lightdm/lightdm.conf; è raccomandato fare un backup del file di configurazione originale.

Per modificare il Display Manager predefinito eseguire

dpkg-reconfigure lightdm

Se si ha a che fare con LightDM per la prima volta è consigliato avere GDM, slim o un altro Display Manager installato come ripiego.

Abilitare il login automatico

Cercare le righe seguenti nel file di configurazione di lightdm, decommentarle e personalizzarle sencondo le proprie preferenze.

[SeatDefaults]
#autologin-user=
#autologin-user-timeout=0

Cambiare lo sfondo della schermata di login

La schermata di login di LightDM GTK di Debian è configurata in /etc/lightdm/lightdm-gtk-greeter.conf. Lì si può vedere che l'immagine di sfondo punta a /usr/share/images/desktop-base/desktop-background, che è un collegamento simbolico gestito da update-alternatives.

Perciò, per modificare lo sfondo della schermata di benvenuto, il metodo migliore è trovare qualche immagina che di proprio gradimento in /usr/share/images/desktop-base/ e poi usare update-alternatives per modificare il gruppo desktop-background:

update-alternatives --config desktop-background

Vedere anche


CategoryBootProcess