Translation(s): English - Español - Français - Italiano - Brasileiro - Русский - 简体中文


Logo di KDE

Cosa è KDE?

La comunità KDE è un gruppo internazionale dedicato alla tecnologia che ha l'obiettivo di creare un'esperienza utente libera e facile, offrendo un desktop grafico avanzato, una grande varietà di applicazioni per la comunicazione, il lavoro, l'educazione e l'intrattenimento e una piattaforma su cui creare facilmente nuove applicazioni. Viene posta una grande attenzione nel cercare soluzioni innovativi per problemi vecchi e nuovi, creando un'atmosfera vibrante e aperta alla sperimentazione.

Software KDE in Debian

Plasma di KDE è una delle opzioni per l'ambiente desktop nell'HOWTO sui desktop di Debian.

Si possono ottenere informazioni sul software KDE in Debian dal sito web dei manutentori Debian di Qt/KDE.


Installazione

Ci sono diverse opzioni possibili per installare il desktop Plasma di KDE in Debian:

Modalità di installazione

Descrizione

KDE (Rilascio completo di spazio di lavoro, applicazioni e infrastruttura)

pacchetto kde-full

La versione standard/originale.

KDE (Un insieme comune di pacchetti per un ambiente KDE più piccolo e flessibile rispetto a kde-full)

pacchetto kde-standard

Selezione fatta da Debian di pacchetti KDE comuni

KDE Plasma Desktop

pacchetto kde-plasma-desktop

Desktop minimale. I pacchetti precedenti dipendono da questo.

KDE Plasma Task

pacchetto task-kde-desktop

Selezione di Debian di applicazioni per un desktop KDE
Questo è ciò che viene installato in un sistema KDE fresco di installazione.
Include alcune applicazioni non KDE: firefox, gimp, orca

Installare il task "KDE Plasma Desktop"

In Debian si può installare KDE Plasma e il suo insieme predefinito di applicazioni, anche dopo l'installazione iniziale del sistema, installando il "task" KDE Plasma Desktop. Ciò significa installare il pacchetto task-kde-desktop.

In questo caso, il "task" è un metapacchetto che non contiene alcun file di per sé, ma dipende da tutti i pacchetti KDE rilevanti. La sua installazione installa di conseguenza tutti quelli.

Se si desidera in seguito disinstallare tutto ciò che è stato aggiunto, si può rimuovere il pacchetto task-kde-desktop che è stato installato ed eseguire il comando apt autoremove. Questo comando rimuove dal sistema tutti i pacchetti che non sono stati manualmente installati e non sono una dipendenza di un altro pacchetto. Ciò, in questo caso, rimuove tutti i pacchetti che sono stati portati da task-kde-desktop, dato che non dipende più da essi.

Usare parti compilate manualmente di KDE Frameworks 5, Plasma 5, KDE Applications

Vedere Usare parti compilate manualmente di KDE Frameworks 5, Plasma 5, KDE Applications.


Far sì che le applicazioni GNOME/GTK abbiano un aspetto naturale

Le applicazioni compilate usando GTK, spesso applicazioni Gnome, possono avere un aspetto non adatto in KDE Plasma, dato che usano toolkit differenti. Per ridurre le differenze, il tema Breeze predefinito di KDE ha anche una versione GTK che può essere aggiunta installando il pacchetto breeze-gtk-theme.

Per impostare il tema GTK usato, installare i pacchetti kde-config-gtk-style e kde-config-gtk-style-preview. Dopo l'installazione si può trovare la sezione per configurare temi GTK nella sezione Stile delle applicazioni dell'applicazione per le configurazioni di sistema. Ciò può apparire o come una scheda o come un pulsante con etichetta "Configurare lo stile delle applicazioni GNOME/GTK". Probabilmente sarà bene impostare entrambi i temi GTK2 e GTK3 a Breeze o Breeze-Dark.


Risoluzione di problemi e suggerimenti

Problemi di prestazioni/rendering

Se si hanno problemi con le prestazioni o bug nel rendering, si può cercare nella sezione Compositor delle impostazioni di sistema. Le prestazioni e la stabilità possono essere spesso migliorate, specialmente con schede NVIDIA che usano il driver proprietario, cambiando il "Backend di rendering" a XRender. Ciò disabilita alcuni effetti per il desktop.

In sistemi con risorse estremamente basse, si può usare la scorciatoia da tastiera Alt-Shift-F12 per disabilitare completamente il compositor. Ciò disabilita tutti gli effetti e può introdurre del "tearing" dello schermo, ma è molto più veloce su sistemi più vecchi o più economici. Nella sezione relativa delle impostazioni, c'è anche una casella di spunta per non abilitare il compositor all'avvio, automatizzando questo processo per gli avvii futuri.

Conflitti con GNOME (GTK)

Se si hanno problemi in Gnome (o qualsiasi altri ambiente desktop GTK) che sono probabilmente causati da KDE, come temi scuri che non si applicano al testo o ad altri elementi, rendendo parte del sistema inutilizzabile, si può provare la soluzione seguente: >>> modificare ./config/gtk-3-.0/gtk.css >>> "sudo nano ./config/gtk-3-.0/gtk.css" >>> poi commentare la riga "@ import 'colors.css'" sostituendola con: "# @ import 'colors.css'"

Schermata di login brutta

Il tema Debian predefinito per SDDM, il display manager/schermo di login di KDE, può sembrare un po' antiquato. Si possono installare i pacchetti kde-config-sddm e sddm-theme-debian-breeze per aggiungere il tema più moderno Breeze per SDDM, che può poi essere impostato per utilizzarlo nella sezione Schermata di login (SDDM) delle impostazioni di sistema. Ciò usa in modo predefinito lo sfondo predefinito di KDE, tuttavia si può impostare uno sfondo personalizzato anche in questa schermata.

Doppio clic per aprire file e cartelle

In modo predefinito, in Debian, KDE usa il clic singolo per aprire file e cartelle. Ciò è utile su tablet e altri dispositivi touchscreen, ma può non essere desiderato nei desktop. Nelle versioni più vecchie di KDE Plasma, l'impostazione per questo può essere trovata insieme alle altre impostazioni per il mouse (dove si configura accelerazione, velocità, ecc.). Nelle versioni più recenti, può essere trovata nella sezione Comportamento generale delle impostazioni.

Wayland, touchscreen, rotazione automatica, hi-DPI

La sessione Wayland di Plasma, insieme all'opzione di accedervi dalla schermata di login, può essere aggiunta con il pacchetto plasma-workspace-wayland. In confronto a KDE in Xorg, Wayland ha un supporto molto migliore per i touchscreen (inclusa una tastiera a schermo che appare automaticamente quando si seleziona un campo di testo), rotazione automatica nei tablet e supporto per la configurazione automatica per monitor hi-DPI, anche in configurazioni complesse multi-monitor con risoluzioni diverse.

Il supporto per Wayland non è tuttavia ancora finito. In particolare, ci sono ancora vari problemi e funzionalità mancanti con gli appunti, il trascina-e-rilascia, le miniature delle finestre, le attività Plasma, più disposizioni di tastiera, istantanee dello schermo e tavolette per disegno. Una lista completa e più regolarmente aggiornata dei problemi di Wayland in Plasma può essere trovata all'indirizzo https://community.kde.org/Plasma/Wayland_Showstoppers

Plasma Wayland dovrebbe funzionare appena installato su GPU Intel, GPU AMD che usano driver radeon o amdgpu e GPU Mali che usano il driver panfrost. Le GPU NVIDIA che usano il driver proprietario richiedono un insieme molto più complicato di passi e non tutti i pezzi sono già arrivati in Debian. Si può trovare lo stato attuale del supporto per Wayland in Plasma per i driver proprietari NVIDIA qui: https://community.kde.org/Plasma/Wayland/Nvidia

Tavolette da disegno

Una sezione nelle impostazioni di sistema per la configurazione di tavolette da disegno, insieme ad un'applet per il vassoio di sistema per cambiare velocemente le impostazioni, può essere aggiunta installando il pacchetto kde-config-tablet. Se la propria tavoletta non è rilevata automaticamente, è incluso anche uno strumento ausiliario chiamato "Wacom Tablet finder" per assistere nell'aggiunta della configurazione appropriata per essa.

Le tavolette da disegno Wacom hanno, di gran lunga, il migliore supporto sia in KDE sia genericamente in Linux. Altre marche possono essere supportate in varia misura, ma ci sono molte meno garanzie in confronto a Wacom che, in generale, ci si può aspettare funzioni completamente senza problemi.

Configurare il blocco dello schermo

Il blocco dello schermo può essere configurato in modo simile a SDDM installando il pacchetto kde-config-screenlocker. Ciò aggiunge una nuova sezione Blocco dello schermo alle proprie impostazioni di sistema dove si possono configurare cose come la scorciatoia di tastiera per bloccare lo schermo, l'immagine di sfondo, i controlli multimediali, il periodo di grazia senza password dopo il blocco e quando il sistema dovrebbe bloccarsi.

Schermata di avvio di KDE/Breeze

Per una maggiore integrazione con il proprio desktop KDE Plasma desktop, si può desiderare anche la propria schermata di avvio a Breeze, in modo che corrisponda al resto del sistema. Questo processo è spiegato in dettaglio, con note specifiche per KDE dove applicabile nella pagina plymouth. In breve, si può aggiungere il tema Breeze per Plymouth installando il pacchetto plymouth-theme-breeze e aggiungendo una sezione alla propria configurazione di sistema per configurare la schermata di avvio installando il pacchetto kde-config-plymouth.

Profili dei colori e gestione dei colori

Il pacchetto colord-kde fornisce una sezione Correzioni dei colori nelle impostazioni di sistema che permette di calibrare i dispositivi di visualizzazione in modo che usino una specifico profilo di colori, importato o da una lista preconfigurata. Ciò è particolarmente utile per artisti grafici e coloro che lavorano nell'industria della stampa. Questo pacchetto è attualmente disponibile solo in Debian Experimental e, come tale, è raccomandato solamente per gli utenti avanzati che sono a proprio agio con l'abilitazione e l'uso di pacchetto dal repository experimental. Se si desidera abilitare questo repository e usare questo pacchetto, leggere DebianExperimental, che contiene un lungo elenco di avvertimenti ed istruzioni.

Icone e tami nativi di LibreOffice

Se è installato il pacchetto libreoffice-kde5, viene automaticamente caricato da LibreOffice quando questo viene eseguito in un ambiente KDE Plasma e si adatta al tema di sistema dell'utente, oltre ad usare dialoghi Qt nativi per aprire e salvare file.

Se si usa il tema Breeze Dark le icone potrebbero avere poco contrasto. Andare in Strumenti > Opzioni > LibreOffice > Aspetto > Stile icone e cambiare lo stile delle icone a Breeze (Dark).

Reimpostare la configurazione di KDE Plasma ai valori predefiniti

Se qualcosa va terribilmente storto o semplicemente si desidera ripartire dal pulito, spostarsi nel terminale in ~/.config ed eseguire:

for j in plasma*; do mv -- "$j" "${j%}.bak"; done

Questo rinomina tutti i file di configurazione relativi a Plasma aggiungendo l'estensione .bak alla fine, in modo che Plasma non può trovarli e forzandoo a rigenerarli dai valori predefiniti. Questo è un modo sicuro per ritornare alla configurazione predefinita senza cancellare alcun fine.

Mostrare informazioni di debug

Quando si segnala un bug in KDE o si chiede aiuto alla comunità, si può volere allegare informazioni sul proprio ambiente. Il modo più facile e completo per farlo è eseguire:

qdbus org.kde.KWin /KWin supportInformation

che stampa una lunga lista di utili informazioni di supporto da includere nella propria segnalazione di bug. Data la dimensione di tale output, è raccomandato caricarlo su https://paste.debian.net/ e inviare il collegamento invece di incollare l'intero testo in qualunque luogo si stia chiedendo supporto.


Vedere anche


CategoryDesktopEnvironment | CategorySoftware