Differences between revisions 1 and 2
Revision 1 as of 2011-10-10 17:02:19
Size: 2989
Comment: first translated version
Revision 2 as of 2011-10-21 18:03:37
Size: 2222
Editor: ?skizzhg
Comment: sync with english
Deletions are marked like this. Additions are marked like this.
Line 6: Line 6:
GNOME Shell è l'interfaccia utente di base del desktop [[it/Gnome|GNOME]] a partire dalla versione 3. Anche se gli autori originali ritengono ~-([[http://live.gnome.org/GnomeShell|citazione]])-~ che «''GNOME Shell è attualmente in fase di attivo sviluppo e sebbene molte funzionalità pianificate non siano ancora implementate, è stabile abbastanza per l'uso quotidiano''». Tuttavia, al momento della stesura di questa pagina (Ottobre 2011), il pacchetto Debian [[DebianPkg:gnome-shell]] è ancora in [[it/DebianExperimental|Debian Experimental]]: «'' '''Experimental è usata per i pacchetti che sono ancora in fase di sviluppo e con un altro rischio di danneggiare il sistema. È usata dagli sviluppatori che desiderano studiare e testare il software recentissimo.''' Glu utenti non dovrebbero usare pacchetti che provengono da lì perché possono essere rischiosi e pericolosi anche per le persone più esperte..'' ~-([[http://www.debian.org/doc/FAQ/ch-ftparchives.en.html|citazione dalle FAQ Debian]]]-~)» GNOME Shell è l'interfaccia utente di base del desktop [[it/Gnome|GNOME]] a partire dalla versione 3. Gli autori originali ritengono ~-([[http://live.gnome.org/GnomeShell|citazione]])-~ che «''GNOME Shell è attualmente in fase di attivo sviluppo e sebbene molte funzionalità pianificate non siano ancora implementate, è stabile abbastanza per l'uso quotidiano''».
Line 9: Line 9:

(Presupponendo che si sia installato il pacchetto DebianPkg:gnome-shell da [[it/DebianExperimental|Experimental]])

Translation(s): English - Italiano


GNOME Shell Screenshot

GNOME Shell è l'interfaccia utente di base del desktop GNOME a partire dalla versione 3. Gli autori originali ritengono (citazione) che «GNOME Shell è attualmente in fase di attivo sviluppo e sebbene molte funzionalità pianificate non siano ancora implementate, è stabile abbastanza per l'uso quotidiano».

Provarla

Installare come prima cosa la shell aprendo una finestra di terminale (Applicazioni > Accessori > Terminale) e installare il pacchetto gnome-shell. Questo può essere fatto con aptitude usando il comando:

aptitude install gnome-shell

Si dovrebbe quindi salvare tutto il proprio lavoro nel caso in cui la Shell fallisca. Provare la Shell è facile e veloce; sebbene possa causare un logout (perdendo tutto il lavoro non salvato nei programmi aperti), non dovrebbe danneggiare il sistema. Per provare la shell, aprire una finestra di terminale (Applicazioni > Accessori > Terminale) e digitare:

gnome-shell --replace

Premere Invio e ci si dovrebbe trovare ora davanti all'interfaccia della GNOME Shell. Se ciò non funziona è probabilmente perché l'hardware del computer non è in grado di gestire la Shell.

Per ritornare alla configurazione precedente, fare semplicemente il logout e poi di nuovo il login. Per rendere queste modifiche permanenti vedere la sezione "Passare alla Shell"

Passare alla Shell

Per rendere la Shell il proprio window manager, in modo che quando si fa il login la si ottiene direttamente, basta inserire questo comando in un terminale.

gconftool -s /desktop/gnome/session/required_components/windowmanager -t string gnome-shell

Per ritornare al window manager metacity basta inserire il comando seguente nel terminale.

gconftool -s /desktop/gnome/session/required_components/windowmanager -t string metacity

Collegamenti


CategoryDesktop