Translation(s): English - Español - Français - Italiano - 한국어 - Melayu - Brasileiro - Русский - 简体中文


Screenshot

Cos'è GNOME?

Il desktop GNOME è un ambiente desktop attraente e utile. GNOME è un software libero e uno degli ambienti desktop più largamente utilizzati nei sistemi operativi GNU/Linux.

GNOME in Debian

GNOME è una delle opzioni per l'ambiente desktop nell'HOWTO sui desktop di Debian.

Versioni

Il metapacchetto meta-gnome3 non è un buon indicatore della versione del desktop completo, particolarmente per le distribuzioni di sviluppo.

Opzioni

Ci sono quattro possibili opzioni per installare GNOME in Debian:

Modalità di installazione

Descrizione

task GNOME desktop

tasksel vedere in seguito

Una selezione Debian di applicazioni
(Questo è ciò che si trova su un sistema fresco di installazione. Comprende alcune applicazioni che, in realtà, non fanno parte di Gnome come LibreOffice.org e Firefox.)

GNOME (Debian)

pacchetto gnome

L'ambiente desktop GNOME completo, comprese le applicazioni che non fanno ufficialmente parte delle versioni originali GNOME.
Fornisce l'ambiente desktop GNOME raccomandato per Debian.

GNOME (essenziale)

pacchetto gnome-core

Solo i moduli essenziali ("core") ufficiali del desktop GNOME. I pacchetti descritti sopra dipendono tutti da questo.

Per gli sviluppatori:

Installare il task "GNOME Desktop"

Il task GNOME Desktop è ciò che viene installato dal "task" Desktop dell'installatore Debian (a meno che non abbiate scelto un altro ambiente desktop!).

Lo si può installare manualmente usando apt:

# apt-get install task-gnome-desktop

Contenuto

Il task "GNOME Desktop" è la combinazione dei metapacchetti di tasksel per la parte comune per i desktop (task-desktop) e per il desktop GNOME desktop (task-gnome-desktop).

Configurazione

La maggior parte della configurazione del desktop GNOME viene effettuata mediante svariate sue utilità GUI. La collocazione di queste varia a seconda della versione ma le utilità più comuni riguardano la configurazione della rete, dei temi, dei suoni e molto altro. È inoltre possibile configurare (scrivere/leggere) le impostazioni utilizzando la riga di comando tramite gsettings(1).

L'equivalente di gsettings(1) in versioni molto più vecchie di GNOME era gconftool(2). Non è più utilizzato da GNOME stesso, ma può essere ancora utile per configurare applicazioni molto vecchie.

Migliorare le animazioni in sistemi con CPU AMD (e alcuni altri)

Sebbene gli sviluppatori di Gnome stiano lavorando per migliorare la situazione, al momento di Gnome 3.30 le animazioni si basano ancora pesantemente su un unico thread elaborato dalla CPU.

Il governatore predefinito per lo scalamento della CPUFreq (Ondemand) che è usato da CPU AMD, CPU Intel più vecchie e molte altre CPU abbassa la frequenza del core della CPU in modo significativo tra ciascun frame dell'animazione (il problema è amplificato dalla natura del motore di Gnome che fa il rendering dei frame solamente se necessario) e ciò può risultare in animazioni a scatti/ritardate/lente. Se si assiste a questo fenomeno, la situazione potrebbe essere molto migliorata regolando l'impostazione "sampling_down_factor" di Ondemand.

Si può testare se questo migliora la fluidità dell'animazione sul proprio sistema eseguendo il seguente comando:

# echo -n 50 > /sys/devices/system/cpu/cpufreq/ondemand/sampling_down_factor

Se si vede un miglioramento e si desidera rendere l'impostazione persistente tra i riavvii, si può installare sysfsutils:

# apt install sysfsutils

Poi creare il file /etc/sysfs.d/ondemand.conf e inserirvi dentro quanto segue:

devices/system/cpu/cpufreq/ondemand/sampling_down_factor = 50

Notare: Questa regolazione può avere come risultato un minuscolo aumento del consumo di energia e generazione di calore della CPU

Vedere anche

Su GNOME per Debian: