Differences between revisions 1 and 2
Revision 1 as of 2011-02-27 13:09:55
Size: 4102
Comment: first translated version
Revision 2 as of 2011-03-01 08:35:05
Size: 4550
Editor: ?skizzhg
Comment: sync with english
Deletions are marked like this. Additions are marked like this.
Line 10: Line 10:
Ispirandosi all'idea diEben Moglen di un computer piccolo, poco costoso e semplice che serva libertà a tutta la casa, si sta sviluppando una piattaforma basata su Debian per applicazioni distribuite. Ispirandosi all'idea di Eben Moglen di un computer piccolo, poco costoso e semplice che serva libertà a tutta la casa, si sta sviluppando una piattaforma basata su Debian per applicazioni distribuite.
Line 39: Line 39:
 * Fondazione FreedomBox: https://freedomboxfoundation.org
Line 44: Line 45:
 * Diaspora: https://joindiaspora.com/people/44845
 * Identi.ca: http://identi.ca/freedomboxfndn
 * Facebook: http://www.facebook.com/freedomboxfoundation
 * Twitter: http://twitter.com/#!/FreedomBoxFndn
Line 62: Line 68:
 * Discorso di Eben Moglen alla conferenza Age of Democratized Media: http://www.archive.org/details/EbenMoglenKeynoteNavigatingAtTheAgeOfDemocratizedMediaConference&reCache=1

Translation(s): English - Italiano


Progetto Freedom Box

FreedomBox/freedombox.png

Ispirandosi all'idea di Eben Moglen di un computer piccolo, poco costoso e semplice che serva libertà a tutta la casa, si sta sviluppando una piattaforma basata su Debian per applicazioni distribuite.

Freedom Box riguarda:

  • privacy,
  • controllo,
  • facilità d'uso,
  • degerarchizzazione.

Idea progettuale

Viviamo in un mondo dove il nostro uso della rete è mediato da organizzazioni che spesso non hanno a cuore i nostri interessi. Sviluppando software che non si appoggia ad un servizio centralizzato, possiamo riappropriarci del controllo e della privacy. Mantenendo i nostri dati all'interno della nostra casa, otteniamo un'utile protezione legale su di essi. Ridando agli utenti il potere sulle loro reti e macchine, restituiamo Internet alla architettura peer-to-peer per cui era stata creata.

Al fine di raggiungere questo nuovo ordine della rete, è di fondamentale importanza che sia facile la conversione ad esso. L'hardware su cui viene eseguito deve essere poco costoso, il software deve essere facile da installare e amministrare da chiunque; la transizione dai servizi esistenti deve essere facile.

Ci sono svariati progetti al lavoro per realizzare un futuro di servizi distribuiti; il nostro progetto mira a riunirli tutti insieme in un comodo pacchetto.

Risorse del progetto

Conferenze e presentazioni