Translation(s): English - Italiano - Русский


Firefox

Vedere l'articolo The end of the Iceweasel Age (La fine dell'era di Iceweasel) per una discussione su come è nato il problema e come è stato alla fine risolto.

Cosa è Firefox?

Firefox è un browser web libero e open source sviluppato dalla Mozilla Foundation.

A partire da Debian Etch fino a Debian Jessie, Mozilla Firefox non era disponibile in Debian con il nome o il marchio originale. Invece veniva fornito un fork di software libero, chiamato Iceweasel. A partire da Debian Stretch, Mozilla Firefox è nuovamente disponibile in Debian. Vedere l'articolo The end of the Iceweasel Age per una discussione di come il problema era nato e come è stato da ultimo risolto.

Installare Firefox

Firefox ESR

In Debian Stable, si può installare Firefox ESR digitando il seguente comando nel proprio terminale:

apt update
apt install firefox-esr

Firefox stabile, beta e Nightly

Per installare Firefox stabile (o "rapid") su unstable:

apt update
apt install firefox

Se si desidera installare Firefox Stable, Beta o Nightly nella propria Debian Stable, lo si può fare seguendo queste istruzioni:

  1. Scaricare la versione desiderata di Firefox direttamente dal sito ufficiale

    (Stable), Beta, Nightly).

  2. Decomprimere gli archivi nella cartella */opt* se si desidera installare a livello di sistema (saranno necessari i privilegi di root) o nella propria cartella home se lo si vuole installare soltanto per l'utente attuale.
  3. Creare un file .desktop chiamato *firefox-stable.desktop* (sostituire *stable* con *beta* o *nightly*) in */usr/share/applications* si desidera installare a livello di sistema (saranno necessari i privilegi di root) o in
  4. .local/share/applications* se lo si vuole installare soltanto per l'utente attuale.

Creare un file .desktop per firefox

Ecco un esempio di file .desktop:

[Desktop Entry]
Name=Firefox ''propria versione''
Comment=Web Browser
GenericName=Web Browser
X-GNOME-FullName=Firefox ''Propria versione'' Web Browser
Exec=/path/to/firefox/firefox %u
Terminal=false
X-MultipleArgs=false
Type=Application
Icon=/path/to/firefox/browser/chrome/icons/default/default128.png
Categories=Network;WebBrowser;
MimeType=text/html;text/xml;application/xhtml+xml;application/xml;application/vnd.mozilla.xul+xml;application/rss+xml;application/rdf+xml;image/gif;image/jpeg;image/png;x-scheme-handler/http;x-scheme-handler/https;
StartupWMClass=Firefox
StartupNotify=true

Come si può vedere è necessario cambiare il nome a seconda della versione di Firefox che si desidera installare. È anche necessario cambiare il percorso dell'eseguibile e l'icona. Opzionalmente è possibile aggiungere un nome, un commento, un Genericname e un X-GNOME-?FullName per un'altra lingua oltre all'inglese. Per farlo, è necessario aggiungere il codice a due lettere della nazione tra due parentesi quadre immediatamente dopo il nome della variabile (es. Comment[it]=Navigatore Web).

Se si desidera potere avviare Firefox dalla riga di comando, è necessario creare un collegamento simbolico all'eseguibile firefox in qualche cartella che è inclusa nella propria variabile PATH, come /usr/local/bin. Per esempio, se si l'archivio scaricato è stato decompresso in /opt, si userebbe questo comando:

sudo ln -s /opt/firefox/firefox /usr/local/bin/

Se si desidera usare il Firefox installato manualmente come alternativa prescelta (vedere alternative Debian) per x-www-browser, lo si può fare in questo modo:

sudo update-alternatives --install /usr/bin/x-www-browser x-www-browser /opt/firefox/firefox 200
sudo update-alternatives --set x-www-browser /opt/firefox/firefox

Usare flatpak

Compilazioni non ufficiali sono fornite da Fedora all'indirizzo https://firefox-flatpak.mojefedora.cz/

sudo apt install flatpak
sudo flatpak remote-add --from gnome https://sdk.gnome.org/gnome.flatpakrepo
sudo flatpak remote-add --from org.mozilla.FirefoxRepo https://firefox-flatpak.mojefedora.cz/org.mozilla.FirefoxRepo.flatpakrepo

Poi per l'"edizione per sviluppatori" (alias "beta"):

flatpak install org.mozilla.FirefoxRepo org.mozilla.FirefoxDevEdition

ed eseguire:

flatpak run org.mozilla.FirefoxRepo org.mozilla.FirefoxNightly

Per "nightlies" (alias "alpha"):

flatpak install org.mozilla.FirefoxRepo org.mozilla.FirefoxNightly

ed eseguire:

flatpak run org.mozilla.FirefoxRepo org.mozilla.FirefoxNightly

Non ci sono ancora compilazioni stabili per Firefox in Flatpak, vedere questa segnalazione di bug per i dettagli.

Usare snap

Mozilla fornisce un pacchetto Snap ufficiale per Firefox:

sudo apt install snapd
sudo snap install firefox
snap run firefox

Diverse versioni di Firefox

Nota: Debian (...,8=jessie,9=stretch) fornisce un proprio gestore di password e _NON_ lo sincronizza con l'implementazione predefinita di Firefox.

Quando si usano più installazioni ricordarsi che le password non esistono per le altre versioni di Firefox. (Sono possibili dei trucchi per alcune versioni; ad esempio collegamenti simbolici ai file principali di password se la struttura del software non è cambiata!).

Quando si usano i file *.desktop files per avviare una versione diverso è necessario estendere il proprio profiles.ini ed estendere il file .desktop per fare funzionare le cose.

Esempio di file $HOME/.mozilla/firefox/profiles.ini che usa anche Firefox 39.0.0 (scaricato ed estratto in: $HOME/.mozilla/firefox/firefox-39-0-0.ext) :

[General]
StartWithLastProfile=1

[Profile0]
Name=default
IsRelative=1
Path=a1b2c3d4e5f6.default
Default=1

[Profile1] 
Name=39-0-0
IsRelative=1 
Path=firefox-39-0-0.ext

Esempio di file .desktop per la versione 39.0.0:

[Desktop Entry]
Name=Firefox '39.0.0'
Comment=Web Browser
GenericName=Web Browser
X-GNOME-FullName=Firefox '39.0.0' Web Browser
Exec=/home/YOUR-USERNAME/.mozilla/firefox/firefox-39-0-0.ext/firefox -P 39-0-0 --new-instance %u
Terminal=false
X-MultipleArgs=false
Type=Application
Icon=/home/YOUR-USERNAME/.mozilla/firefox/firefox-39-0-0.ext/your-icon.png
Categories=Network;WebBrowser;
MimeType=text/html;text/xml;application/xhtml+xml;application/xml;application/vnd.mozilla.xul+xml;application/rss+xml;application/rdf+xml;image/gif;image/jpeg;image/png;x-scheme-handler/http;x-scheme-handler/https;
StartupWMClass=Firefox
StartupNotify=true

I segreti sono:

    Verificare prima gli argomenti di shell per ogni installazione di Firefox e impostarli nel file desktop.
    Dopo l'avvio per la prima volta di una versione differente è necessario disabilitare l'aggiornamento automatico per mantenere la versione selezionata (compreso i buchi di sicurezza di tale versione).

Vedere anche

Collegamenti esterni