Differences between revisions 12 and 13
Revision 12 as of 2020-03-26 09:21:44
Size: 2221
Comment: sync with English master v.31
Revision 13 as of 2020-09-24 12:29:11
Size: 2658
Comment: sync with English master v.32
Deletions are marked like this. Additions are marked like this.
Line 11: Line 11:
L'aggiornamento da un rilascio stabile al successivo (ad esempio da <<DebianCodename(oldstable)>> a <<DebianCodename(stable)>>) viene fatto seguendo le [[http://www.debian.org/releases/stable/releasenotes|note di rilascio]] per la propria [[http://www.debian.org/ports/|architettura]].  Per la maggior parte delle persone che hanno sistemi a 32 bit, ciò significa le [[http://www.debian.org/releases/stable/i386/release-notes/|Note di rilascio per Intel x86]]. Per la maggior parte di coloro con sistemi a 64 bit, ciò significa le [[http://www.debian.org/releases/stable/amd64/release-notes/|Note di rilascio per AMD64]]. L'aggiornamento da un rilascio stabile al successivo (ad esempio da <<DebianCodename(oldstable)>> a <<DebianCodename(stable)>>) viene fatto seguendo le [[http://www.debian.org/releases/stable/releasenotes|note di rilascio]] per la propria [[http://www.debian.org/ports/|architettura]]. Per la maggior parte delle persone che hanno sistemi a 32 bit, ciò significa le [[http://www.debian.org/releases/stable/i386/release-notes/|Note di rilascio per Intel x86]]. Per la maggior parte di coloro con sistemi a 64 bit, ciò significa le [[http://www.debian.org/releases/stable/amd64/release-notes/|Note di rilascio per AMD64]].
Line 15: Line 15:
Gli aggiornamenti vengono fatti usando gli strumenti di gestione dei pacchetti apt-get o apt e generalmente includono questi passi: Gli aggiornamenti vengono fatti usando gli [[it/PackageManagementTools|strumenti di gestione dei pacchetti]], accesso con [[it/root|root]] o [[it/sudo|sudo]] e generalmente includono questi passi:
Line 17: Line 17:
 * passare ad una tty usando Ctrl+Alt+F3 altrimenti l'ambiente desktop può bloccarsi durante la post-installazione e il periodo di riavvio dei servizi, lasciando il sistema in uno stato difettoso.
 * eseguire quanto segue:
 * Ottenere una shell testuale.
   * Nelle macchine desktop,
passare ad una tty usando Ctrl+Alt+F3 (l'ambiente desktop può bloccarsi durante la post-installazione/il riavvio dei servizi, lasciando il sistema in uno stato difettoso).
 * Eseguire quanto segue:
Line 21: Line 22:
# in un editor di testo sostituire nelle fonti di APT il nome in codice del proprio rilascio con quello del rilascio successivo (es. buster con bullseye)
$ sudo nano /etc/apt/sources.list /etc/apt/sources.list.d/*

# clean and update package lists
Line 23: Line 28:
$ sudo apt upgrade # per gli aggiornamenti normali/minori
$ sudo apt dist-upgrade # solo per gli aggiornamenti maggiori di versione/rilascio

# effettuare aggiornamenti regolari/minori
$ sudo apt upgrade
# effettuare aggiornamenti sostanziali di rilascio, rimuovendo pacchetti se necessario
$ sudo apt dist-upgrade

# rimuovere pacchetti che non sono più richiesti
Line 26: Line 36:
$ /sbin/shutdown -r now # riavvio per rendere effettive le modifiche (opzionale)
#riavvio per rendere effettive le modifiche (opzionale)
$ /sbin/shutdown -r now

Translation(s): Brasileiro - English - Español - Français - Italiano - Русский - Svenska


Questa pagina dà indicazioni su come aggiornare la propria distribuzione Debian.

Come aggiornare il rilascio della propria distribuzione

L'aggiornamento da un rilascio stabile al successivo (ad esempio da stretch a buster) viene fatto seguendo le note di rilascio per la propria architettura. Per la maggior parte delle persone che hanno sistemi a 32 bit, ciò significa le Note di rilascio per Intel x86. Per la maggior parte di coloro con sistemi a 64 bit, ciò significa le Note di rilascio per AMD64.

Effettuare un aggiornamento di rilascio non è privo di rischi. L'aggiornamento potrebbe fallire, lasciando il sistema in uno stato non funzionante. Gli utenti dovrebbero FARE IL BACKUP DI TUTTI I DATI prima di tentare di aggiornare il rilascio.

Gli aggiornamenti vengono fatti usando gli strumenti di gestione dei pacchetti, accesso con root o sudo e generalmente includono questi passi:

  • Ottenere una shell testuale.
    • Nelle macchine desktop, passare ad una tty usando Ctrl+Alt+F3 (l'ambiente desktop può bloccarsi durante la post-installazione/il riavvio dei servizi, lasciando il sistema in uno stato difettoso).
  • Eseguire quanto segue:

# in un editor di testo sostituire nelle fonti di APT il nome in codice del proprio rilascio con quello del rilascio successivo (es. buster con bullseye)
$ sudo nano /etc/apt/sources.list /etc/apt/sources.list.d/*

# clean and update package lists
$ sudo apt clean
$ sudo apt update

# effettuare aggiornamenti regolari/minori
$ sudo apt upgrade
# effettuare aggiornamenti sostanziali di rilascio, rimuovendo pacchetti se necessario
$ sudo apt dist-upgrade

# rimuovere pacchetti che non sono più richiesti
$ sudo apt autoremove

#riavvio per rendere effettive le modifiche (opzionale)
$ /sbin/shutdown -r now

Poi controllare  uname -a  e si dovrebbero vedere le informazioni relative al sistema aggiornato.


CategoryPackageManagement