Translation(s): English - Français - Italiano - ?Brazilian Portuguese


Dispositivi

I CD, DVD, e BD sono tipi comuni di supporti rimovibili. A differenza di altri tipi di supporti rimovibili (come le chiavi USB o gli hard disk esterni), sono normalmente usati in sola lettura e molti di essi richiedono speciali programmi di masterizzazione. Cioè non vengono montati in scrittura come file system "normali". CD, DVD e BD sono dischi ottici, perciò si può usare tale termine per riferirsi collettivamente ad essi.

Il computer offre file di device per accedere ai dischi ottici. Tali device tipicamente sono chiamati unità, riproduttori o lettori, e sono generalmente rilevati come /dev/sr*, dove * è un numero a partire da 0. (Perciò la prima unità sarà /dev/sr0, la seconda /dev/sr1, ecc.) Possono anche essere creati dei collegamenti simbolici come /dev/cdrom, /dev/cdrw, /dev/dvd, o /dev/dvdrw (che puntano a /dev/sr0) a seconda della versione del proprio SO e delle capacità rilevate per il proprio dispositivo.

La sequenza dei numeri dei file di device può cambiare ad ogni riavvio. La directory /dev/disk/by-id contiene collegamenti simbolici ai nomi che mostrano parti di nome persistenti. Come:

/dev/disk/by-id/ata-HL-DT-ST_DVDRAM_GH24NSC0_K8AF33A3528
/dev/disk/by-id/usb-Optiarc_BD_RW_BD-5300S_306663601043-0:0

Le parti "HL-DT-ST_DVDRAM_GH24NSC0_K8AF33A3528" e "Optiarc_BD_RW_BD-5300S_306663601043" dei nomi dovrebbero rimanere costanti anche se si cambia il modo in cui le unità sono collegate al computer.

Formati dei supporti ottici

Normalmente si incontrano due tipi di supporti ottici leggibili e uno che è scrivibile:

CD-DA

CD-DA contengono tracce audio in un formato a basso livello che può essere letto solamente da riproduttori di CD musicali o da software specializzato come icedax o readom dal pacchetto wodim. La scrittura è fatta da programmi di masterizzazione in modalità audio.

CD-ROM

I CD-ROM contengono dati che sono leggibili con i normali mezzi usati per i comuni file dei dati o per i device a blocchi. Il formato è solamente uno di diversi formati per settori di CD. I supporti DVD e BD appaiono sempre come CD-ROM. I loro contenuti video o audio sono impacchettati in file system in sola lettura. La scrittura è fatta da programmi di masterizzazione in modalità dati.

Supporti in lettura-scrittura

I supporti DVD+RW, DVD-RAM e BD-RE possono essere anche scritti come normali dispositivi a blocchi. I CD-RW e DVD-RW formattati possono essere utilizzati in questo modo grazie a file di device /dev/pktcdvd* e al programma pktsetup in udftools. Le loro prestazioni con la scrittura ad accesso casuale sono piuttosto povere, però. Per quantità più grandi di dati, è meglio usare programmi di masterizzazione che sono comunque necessari per i CD-R, DVD-R, DVD+R e BD-R.

I supporti in lettura-scrittura possono essere usati come supporti CD-ROM fintanto che si desidera solo usarli in lettura.

Rilevamento e montaggio

Per rilevare i file di device delle unità CD/DVD/BD utilizzare uno tra questi comandi:

cdrskin --devices
xorriso -devices

dagli omonimi pacchetti Debian.

Per vedere a quale file speciale punti il collegamento simbolico /dev/cdrom (cioè /dev/sr0, /dev/hdc o /dev/scd0), digitare:

ls -al /dev/cdrom*

Quando viene inserito un supporto leggibile in un'unità il montaggio è spesso fatto automaticamente in una directory sotto /media/. Si dovrebbe aspettare che il led smetta di lampeggiare prima di accedervi.

Se non è abilitato il montaggio automatico, allora si può montare un CD, DVD o BD dati con

sudo mount /dev/sr0 /mnt/iso

È possibile che si debbano creare le directory /mnt o /mnt/iso prima di poter usare questo comando con successo.

Guardare DVD video

Per DVD senza protezione, guardarli è semplice quanto installare VLC che ha la funzione incorporata e dipende dalle librerie necessarie per guardare e interagire con i DVD. La stessa cosa è vera per altri programmi come MPlayer, mpv e kaffeine.

Tuttavia, molti DVD usano CSS (Content Scrambling System) come forma di DRM per cifrare i contenuti dei DVD video. Per riprodurre tali dischi è necessaria una speciale libreria per decodificarli: libdvdcss.

A causa del limbo legale in cui si trova libdvdcss in alcune giurisdizioni particolari, alcune distribuzioni, Debian inclusa, non distribuiscono direttamente libdvdcss.

In Debian 9/Stretch e versioni successive, si può installare il pacchetto libdvd-pkg che automatizza il processo di scaricamento e impostazione della libreria necessaria. Ciò richiede solamente di aver abilitato la componente "contrib" nel proprio file sources.list.

Impostare la regione

Alcuni lettori di DVD richiedono che sia impostata la regione prima di poter riprodurre DVD cifrati. Ciò deve essere fatto manualmente con regionset. Le pagine di manuale forniscono un aiuto per la scelta del codice di paese appropriato.

CD

CDROM

<!> Attenzione! Gran parte di queste informazioni sono vecchie. Nell'era di devfs e udev (o versioni 2.6 del kernel) si può anche non avere un /dev/hdc se l'unità non è nella macchina quando si avvia; in Sarge sono predisposti ad essere utilizzati così:

(1) infidel /home/keeling_ ls -al /media
total 4
drwxr-xr-x   4 root root 1024 2005-11-08 15:49 .
drwxr-xr-x  23 root root 1024 2005-11-03 19:24 ..
lrwxrwxrwx   1 root root    6 2005-11-03 18:12 cdrom -> cdrom0
drwxr-xr-x   2 root root 1024 2005-11-03 18:12 cdrom0
lrwxrwxrwx   1 root root    6 2005-11-08 15:49 cdrom1 -> cdrom0
lrwxrwxrwx   1 root root    7 2005-11-03 18:12 floppy -> floppy0
drwxr-xr-x   2 root root 1024 2005-11-03 18:12 floppy0

Inoltre l'uso di driver di emulazione SCSI per le interfacce ATAPI è deprecato, si usi invece il nome corretto del device:

wodim speed=8 dev=/dev/hdc -eject -tao -data /scratch/iso/traccia_01.img


Estrazione

Per citare quasi letteralmente Wikipedia, l'estrazione (ripping) è il processo di copiare contenuti audio o video in input (tipicamente da un disco ottico) e produrre l'output su un file system di archiviazione "normale". L'estrazione normalmente è più difficile della semplice copia di file (come quando si copiano file da una chiave USB o da un hard disk esterno) perché

Ciò comporta almeno 3 problemi distinti (discussi più in dettaglio qui):

  1. leggere il disco ottico (argomento trattato ampiamente in questa pagina)
  2. scrittura del formato di output desiderato
  3. raccolta o creazione dei metadati

FAQ

Limite di 4GB per singolo file in ISO 9660

I supporti ottici sono spesso riempiti con un file system ISO 9660, alias ECMA-119. I file dei dati di dimensione uguale o superiore a 4 GiB sono permessi dalla specifica di ECMA-119 Level of Interchange 3 (opzione -iso-level 3 di mkisofs).

Nonostante questo Solaris e gli BSD non sono in grado di rappresentare correttamente tali file quando il file system viene montato. In questi sistemi si possono estrarre file grandi da file system ISO 9660 con l'aiuto del programma osirrox nell'archivio dei sorgenti di GNU xorriso.

Conversione di DVD

Vedere anche:

Collegamenti esterni


CategoryHardware CategorySound CategoryVideo


ToDo: refactor, merge other CD/DVD related pagesq