Translation(s): English - Français - Italiano - 한국어 - Russian


Alioth è difettoso e non c'è nessuno a correggerlo. Non chiedere a chi è rimasto a tenerlo in vita di implementare soluzioni e modifiche. Potrebbero in futuro esserci rimpiazzi per alcune sue parti, ma non ora (2017-08).

Iscriversi a debian-devel-announce per aggiornamenti.

Cos'è Alioth?

Alioth.debian.org è un server Debian su cui è in esecuzione FusionForge (conosciuto un tempo come GForge), simile a sourceforge o savannah ma è un servizio per gli sviluppatori Debian e tutti gli altri tipi di collaboratori.

Benefici di registrare un account su Alioth

Un account Alioth fornisce diversi benefici:

Notizie

C'era un aggiornamento futuro in preparazione su Alioth/News, ma ciò probabilmente non è più un'informazione aggiornata.

Alioth è ora deprecato

Alioth è ora deprecato e sparirà con la fine vita di Wheezy. Leggere i suggerimenti sottostanti sui specifici servizi di Alioth.

Notare che i contenuti non verranno automaticamente migrati alla nuova istanza. Come tentativo di ripulire il vecchio servizio Alioth gli utenti dovranno migrare da soli i propri contenuti.

Git

Il nuovo servizio basato su ?GitLab fornirà solo il servizio di ospitare i repository Git. Inoltre gli utenti dovranno migrare da soli i propri repository; attualmente non è pianificato alcun spostamento automatizzato in massa. Ciò aiuterà a pulire repository non più aggiornati e inutilizzati.

Altri VCS

Dato che ?GitLab gestisce solo Git, ciò significa che i progetti che usano altri sistemi di controllo delle versioni (VCS) come Mercurial, SVN o CVS dovranno migrare. Nel maggio 2017, c'era il seguente numero di repository su Alioth:

Tutti i repository che non usano git dovranno o trovare un altro posto dove essere ospitati o convertirsi a git. I repository Subversion, Mercurial e Bazaar possono essere convertiti facilmente a git usando la documentazione ufficiale. I repository Darcs possono anch'essi essere facilmente convertiti. Da ultimo *anche* i poveri vecchi CVS e Arch possono essere convertiti usando i comandi git cvsimport e archimport.

Tracciatori di problemi

?GitLab ha degli eccellenti tracciatori di problemi. Come per i repository Git il contenuto non verrà però migrato automaticamente.

Servizio shell

Sebbene Alioth attualmente permetta ai membri di fare il login sulla macchina attraverso una shell (SSH), ciò non verrà permesso sul nuovo server, a parte per interagire con i repository Git come definito in gitlab-shell.

Forum

I forum non hanno un equivalente diretto in ?GitLab-CE. ?GitLab-EE ha una cosa chiamata Service Desk che è in qualche modo simile, ma ?GitLab usa sia un tracciatore di problemi sia un'istanza Discourse per tale scopo.

È suggerito di usare le mailing-list, i tracciatori di problemi di ?GitLab o altri servizi per rimpiazzare i forum che verranno completamente chiusi quando Alioth verrà dismesso.

Pagine web e documentazione

Le pagine GitLab forniscono una funzionalità equivalente all'attuale servizio di "pagine web". Una importante differenza è che i contenuti devono essere archiviati in un repository Git, o almeno devono poter essere generati dal repository Git attraverso il sottosistema di integrazione continua (CI) di ?GitLab.

Rilasci e scaricamenti

Le etichette di Git sono l'interfaccia di base per creare rilasci. Ciò crea un archivio tar e permette di allegare file aggiuntivi all'etichetta. Purtroppo al momento attuale non ci sono in ?GitLab statistiche sugli scaricamenti.

Anche i rilasci esistenti non verranno automaticamente migrati.

Mailing-list

Non è in programma un rimpiazzo per le mailing-list. Gli amministratori di Alioth hanno suggerito alcune possibili alternative:

Le soluzioni proposte possono essere incomplete, ma non si vuole bloccare la messa in produzione del rimpiazzo di Alioth per questi problemi. Inoltre Alioth può continuare a far funzionare tali mailing list... per un po'...

Spostare le liste su lists.debian.org

Alcune mailing-list che erano in precedenza ospitate su Alioth possono avere i requisiti per essere ospitate su lists.debian.org. Le liste che possono migrare devono seguire i requisiti descritti nella guida "Come chiedere una mailing list". Anche il processo è lo stesso di quello descritto nella guida.

I seguenti tipi di lista sono probabilmente accettabili su lists.debian.org:

Versione breve: segnalare un bug sul pseudo-pacchetti lists.debian.org con gravità 'wishlist', e con le seguenti informazioni:

Le liste migrate da Alioth sono pensate per essere aperte, cioè:

Se si desidera che l'archivio o gli iscritti siano importati nella nuova mailing-list:

Inoltre tenere a mente che i requisiti e le funzionalità per le liste su lists.debian.org non sono gli stessi di quelli delle mailing-list su Alioth e il listmaster potrebbe non accogliere la richiesta. lists.debian.org non deve rimpiazzare tutte le mailing list e gli alias di Alioth.

tracker.debian.org

I team più piccoli possono usare l'interfaccia di posta di tracker.debian.org per registrarsi ai cambiamenti ai pacchetti e contattare altri manutentori nel team. Per esempio, notifiche di commit per repository di terze parti possono usare l'indirizzo email dispatch+<pacchetto>@tracker.debian.org per inviare notifiche ai manutentori. Per il campo manutentori dovrebbe essere usato l'indirizzo <pacchetto>@packages.debian.org (anche se ciò necessita della messa in opera su ftp-master della risoluzione del bug 871575, vedere questa discussione per i dettagli.

Domande aperte / Richieste di chiarimento

Notifiche gitlab

In Gitlab chiunque può iscriversi a diverse notifiche sui cambiamenti in un repository. Si spera che ciò possa sostituire le tradizionali mailing-list -commit esistenti su Alioth.

Manutenzione

Alioth ha questi amministratori (tra parentesi i nick usati su IRC):

Possono approvare i progetti e se necessario posseggono i diritti amministrativi su tutto il progetto, hanno inoltre i privilegi di root sulla macchina.

Li si può contattare all'indirizzo email admin@alioth.debian.org. Se si verifica un problema con Alioth, è possibile presentare una richiesta di supporto al progetto siteadmin. Se si ha bisogno di incitare un amministratore a fare qualcosa si può entrare nel canale #alioth su irc.debian.org.

Dettagli tecnici

La macchina che ospita alioth.debian.org è in esecuzione su moszumanska.debian.org. Ospita anche svn.debian.org, arch.debian.org, bzr.debian.org, darcs.debian.org, git.debian.org e hg.debian.org. Tali servizi sono strettamente correlati ad Alioth dal momento che tutti gli account utente e i gruppi vengono presi dal database FusionForge; ciò significa che è possibile creare solo repository VCS per progetti Alioth esistenti e che ogni membro di quel progetto avrà accesso al corrispondente repository pubblico.

Tutti i repository VCS possono essere creati automaticamente da FusionForge: attivare "Source code management (SCM) (gestione del codice sorgente)" nel progetto (questo può essere fatto nella scheda "Admin", cliccando su "Modifica informazioni pubbliche"), poi andare alla pagina "Admin" nella scheda "SCM" e lì scegliere il tipo di SCM voluto. Il repository verrà creato alcune ore più tardi da un processo automatizzato tramite cron.

Alioth utilizza una versione modificata di FusionForge, per ottenere il ramo bzr dedicato si veda la sezione dedicata nelle FAQ. Affinché qualcosa venga corretto più tempestivamente, ci si senta liberi di inviare patch da applicare a questa struttura.

Come aiutare?

Di norma c'è un gran numero di richieste di supporto, ogni aiuto per gestirle è benvenuto. In alcune sono richieste delle modifiche a FusionForge, mentre per altre basterà fornire delle spiegazioni al mittente; si troverà sicuramente qualcosa da fare.

Altre domande

Leggere le FAQ prima di chiedere ad un amministratore.

Collegamenti utili


CategoryAlioth | CategoryPermalink