Translation(s): English - Italiano


Trucchi utili con SVN su Alioth

Avendo accesso ad una shell su Alioth è possibile compiere la maggior parte delle operazioni necessarie direttamente sul repository. Ecco alcune richieste frequenti:

Creazione di un nuovo repository SVN pubblico (per un nuovo progetto)

Quando un progetto è appena creato possiede automaticamente un repository CVS; se si desidera utilizzare SVN è necessario cambiare il tipo di repository utilizzato da un progetto, consultare la sezione dedicata nelle FAQ.

Una volta creato vi si accede con: svn co svn+ssh://svn.debian.org/svn/nomerepo (che fornisce l'accesso in scrittura).

Importazione di un repository CVS

Installare cvs2svn e generare il repository SVN; con il comando svnadmin dump si ottiene un file dump, copiarlo su Alioth ed utilizzare il comando svnadmin load per importare il repository. Ad esempio:

$ scp filedumpsvn.gz utente@vasks.debian.org
$ ssh utente@vasks.debian.org
user@alioth $ gunzip filedumpsvn.gz
user@alioth $ svnadmin load /svn/nomerepo < filedumpsvn
user@alioth $ rm filedumpsvn

Impostazione delle notifiche di deposito

L'impostazione delle notifiche di deposito può essere effettuata direttamente nel repository; si prega di utilizzare svnmailer, è installato su svn.debian.org e si possono trovare ottimi file di esempio di configurazione alla pagina http://svn.debian.org/wsvn/collab-maint/lib/trunk/hooks/ (vedere i file post-commit e svnmailer.conf). Andranno messi in /srv/svn.debian.org/svn/nomerepo/hooks.

Questa pagina fornisce istruzioni su come fare, mentre qui si trova la documentazione di svnmailer.

Configurare SSH per la prima volta

La prima volta che si usa ssh in svn.debian.org è necessario assicurarsi di connettersi alla macchina corretta, il client ssh offrirà un'impronta digitale da controllare; se l'impronta digitale non corrisponde non accettare la connessione e informare qualcuno. L'impronta digitale corretta dovrebbe essere quella indicata al paragrafo Connettersi per la prima volta.

Dal momento che svn.debian.org è ospitato su una delle macchine di Alioth, è necessario installare le chiavi SSH tramite l'interfaccia web di FusionForge. Sì, è necessario. Non lo si faccia manualmente o verranno rimosse quando verranno installate le chiavi da FusionForge.

Per evitare problemi con l'utilizzo di nomi utente diversi sul computer locale e su Alioth, è anche possibile aggiungere una voce per $HOME/.ssh/config, ad esempio:

 Host svn.debian.org
 User pippo-guest

Quindi effettuare l'accesso su svn.debian.org:

 $ ssh svn.debian.org
 Enter passphrase for key '/home/pippo/.ssh/id_dsa': #inserire la password#

Se tutto funziona ci si può disconnettere da svn.debian.org e fare il check out del proprio repository SVN con:

 $ svn co svn+ssh://svn.debian.org/svn/pkg-bar

Alla pagina Alioth/SSH sono disponibili ulteriori informazioni sulla configurazione di SSH.

Configurare un client git-svn

Anziché utilizzare il client nativo di Subversion è disponibile il client git-svn. Ad esempio, è possibile creare un repository Git locale con una cronologia breve dal repository SVN di Alioth con struttura di archivio standard utilizzando:

 $ git svn clone -s -rHEAD svn+ssh://svn.debian.org/svn/pkg-bar

Si vedano le pagine di manuale di "git svn rebase", "git svn dcommit", ...


CategoryAlioth