Translation(s): English - Italiano


Questa pagina contiene le indicazioni che aiuteranno ad organizzare la manutenzione collaborativa dei pacchetti su Alioth. Si consiglia inoltre di controllare le altre pagine riguardanti Alioth: Cos'è Alioth e Domande frequenti su Alioth.

Manutenzione collaborativa di un singolo pacchetto

Se si mantiene in collaborazione solo un singolo pacchetto, non si avrà probabilmente bisogno di un progetto completo Alioth con mailing list e tutto il resto; si dovrebbe usare un VCS (repository subversion, repository GIT, repository bzr...) del progetto collab-maint. Grazie ad ACL, tutti gli sviluppatori Debian hanno accesso in scrittura su tali repository; per SVN le notifiche di deposito vengono inviate automaticamente al Package Tracking System (è necessario iscriversi in "modalità avanzata" sull'interfaccia web e attivare la parola chiave "cvs", controllare la documentazione PTS).

Usare svn-inject (con l'opzione -o per evitare di salvare sorgenti a monte) con il seguente URL: svn+ssh://svn.debian.org/svn/collab-maint/deb-maint/ per integrare il proprio pacchetto nel repository subversion. È anche possibile importare tutte le modifiche precedenti da un repository esistente al repository collab-maint, vedere Alioth/CollabMaintImport; se il pacchetto è manutenuto da collaboratori esterni dovrebbe essere messo nella directory ext-maint invece di deb-maint (se necessario può essere facilmente spostata in seguito).

In caso fosse necessario concedere l'accesso a collaboratori esterni, chiedere al proprio contributore di registrare un account, se non ne ha uno, e richiedere di diventare membro di collab-maint andando qui e selezionando "richiesta di iscrizione". Dopo di ciò si dovrebbe inviare un messaggio di posta elettronica firmato a nm@debian.org contente il testo:

Please accept the request of NOME COGNOME NOME_UTENTE-guest to join
collab-maint. We are going to work together on project NOMEPROGETTO.

I manutentori Debian non hanno bisogno di uno sponsor, possono richiedere l'accesso inviando un messaggio di posta elettronica firmato simile a:

I am a DM and I need access to collab-maint. My alioth account name is
NOME-guest and I am going to work on project NOMEPROGETTO.

Discussioni tra co-maintainer

Poiché non si dispone di una mailing list dedicata alla manutenzione, si hanno 2 soluzioni:

Manutenzione non collaborativa

Se un maintainer vuole mantenere il proprio pacchetto dentro subversion può usare il repository collab-maint, anche se il pacchetto non è (ancora) manutenuto collaborativamente; questo è sempre utile in quanto i contributori sono più propensi a proporre patch se possono essere sicuri che il lavoro non è stato ancora fatto. Ecco perché l'utilizzo del repository SVN dovrebbe essere documentato attraverso il campo Vcs-* in debian/control (e attraverso questo, il PTS) o in alternativa notizie statiche in PTS (per gli esempi controllare il risultato sulla pagina debian-cd PTS).

Manutenzione collaborativa di un insieme di pacchetti correlati

Se si prevede di mantenere molti pacchetti correlati con l'aiuto di un team, è possibile richiedere un progetto dedicato su Alioth. Il nome dovrebbe iniziare con "pkg-", questo consente di accedere a tutti i servizi associati a un progetto Alioth (sito web, mailing list, tracker, forum, ecc.).

Esempi di tali progetti sono: pkg-perl, pkg-gnome...

Configurazione di SVN per inviare notifiche di deposito

È molto importante l'installazione di un aggancio SVN per inviare notifiche di deposito al Package Tracking System poiché questo è il modo canonico per molte persone per seguire ciò che accade ad un pacchetto di sorgenti.

Svnmailer è uno script python disopnibile su svn.debian.org e configurabile per gestire questo compito complicato (estrarre il nome del pacchetto dall'insieme di modifiche e inviare il diff all'email corretta). Un file di configurazione di esempio completo di commenti (e un campione di un file post-commit per la directory degli agganci di un repository subversion) si trova nel repository SVN collab-maint: post-commit e svnmailer.conf.

Potrebbe essere necessario modificare la variabile for_paths se i pacchetti mantenuti nel repository sono in un percorso diverso da /packages/; se si ha una mailing list che riceve tutte le notifiche di deposito si può commentare to_fake e usare to_addr, indicando lì la mailing list per i depositi.

L'indirizzo email package_cvs _AT_ packages.qa.debian.org utilizzato per inviare le notifiche non va mai reso pubblico, ecco perché la configurazione predefinita utilizza bcc_addr invece di to_addr per inviare in modo efficace la posta a package_cvs@... e fingendo di inviare a package@....

Per maggiori informazioni su questo argomento chiedere sul canale #alioth di IRC.

Configurazione di un sito web di base

Una pagina web vuota per un progetto non fa una bella figura, meglio inserire alcune informazioni utili in /org/alioth.debian.org/chroot/home/groups/<progetto>/htdocs, almeno dei collegamenti al repository subversion, alla pagina usata per seguire lo stato di tutti i pacchetti manutenuti all'interno del progetto, ecc.

Si veda ad esempio http://pkg-perl.alioth.debian.org/.

Configurare mailing list in modo appropriato

Inserendo una mailing list come manutentore di un pacchetto è necessario configurarla per accettare messaggi da chiunque, altrimenti chi invia segnalazioni di bug e altre email valide otterrà notifiche indicanti che il messaggio è in coda di moderazione.

Scegliere quindi "Privacy options" e "Sender filters" sulla pagina amministrativa di mailman e cambiare l'opzione "Action to take for postings from non-members for which no explicit action is defined" in "Accept".

Questa configurazione è perfettamente accettabile in quanto i filtri anti spam sono piuttosto efficaci; l'inserimento delle email su BTS in un elenco di mail accettate automaticamente è possibile con l'opzione "List of non-member addresses whose postings should be automatically accepted", in quel campo è necessario inserire "^.*@bugs.debian.org" aggiungendo anche "bts-link-upstream@lists.alioth.debian.org" per ottenere le notifiche da bts-link se a monte si utilizza un sistema di tracciamento dei bug supportato da bts-link. Prendere inoltre in considerazione l'aggiunta di "pacchetto@packages.debian.org" e "pacchetto@packages.qa.debian.org" dove "pacchetto" è il nome del pacchetto sorgente, in tal caso impostare anche "require_explicit_destination: No".

Si raccomanda vivamente di usare la politica "aperto a tutti" giacché è lo standard per tutte le liste su lists.debian.org. Per fare ciò, oltre a disabilitare la moderazione, è necessario impostare "generic_nonmember_action" su "accept" in Privacy options... / Recipient filters e "require_explicit_destination" su "no" in Privacy options... / Recipient filters, infine impostare a 0 il valore di "max_message_size" al fondo di "General Options".

Disabilitare servizi di Alioth non necessari

Un progetto Alioth fornisce molti servizi come tracker, forum, sondaggi, download di file, ecc. La maggior parte di questi sono attivi in modo predefinito, è consigliato disattivare tutto ciò che non si utilizza tramite la pagina web di amministrazione.


CategoryPermalink CategoryAlioth