Translation(s): Deutsch - English - Español - Français - Italiano


Questo articolo spiega il lettore dello schermo Orca per gli ambienti desktop grafici, come GNOME, MATE e altri. La documentazione ufficiale è all'indirizzo https://help.gnome.org/users/orca/stable/ .

Configurazione

Installatore Debian

Se l'accessibilità è stata abilitata durante l'installazione di Debian ed è stato anche installato un sistema desktop, allora l'accessibilità è abilitata in modo predefinito e Orca sarà stata installata automaticamente. Attualmente ciò funziona solamente per GNOME, Mate, Cinnamon e Unity, ma può essere attivato manualmente. Vedere la sezione sull'avvio automatico di Orca.

Installazione su un sistema esistente

Se Debian è stata installata senza le funzionalità di accessibilità, seguire questi passi:

  1. In un terminal, digitare sudo apt install orca, per installare orca.

    • Se si usa uno tra GNOME, Mate, Cinnamon o Unity, i passi successivi non dovrebbero essere necessari.
  2. In una sessione grafica aprire un terminale o premere Alt+F2 e digitare orca -s per avviare l'impostazione. Se non è possibile farlo è meglio abilitare l'avviamento automatico di Orca ed eseguire la configurazione con il supporto per Orca con il comando orca -r -s.

  3. Nei riquadri di dialogo successivi si possono selezionare le opzioni desiderate, inlcuso il modificatore di Orca, ecc. Dopo questa procedura Orca dovrebbe avviarsi automaticamente.

Avvio automatico di Orca

GNOME

L'avvio automatico di Orca può essere abilitato nella sessione utente di Gnome manualmente eseguendo le seguenti righe come utente normale:

eval $(dbus-launch); export DBUS_SESSION_BUS_ADDRESS DBUS_SESSION_BUS_PID
GSETTINGS_BACKEND=dconf gsettings set org.gnome.desktop.a11y.applications screen-reader-enabled true

MATE

L'avvio automatico di Orca può essere abilitato nella sessione utente di MATE manualmente eseguendo le seguenti righe come utente normale:

eval $(dbus-launch); export DBUS_SESSION_BUS_ADDRESS DBUS_SESSION_BUS_PID
GSETTINGS_BACKEND=dconf gsettings set org.gnome.desktop.a11y.applications screen-reader-enabled true
GSETTINGS_BACKEND=dconf gsettings set org.mate.interface accessibility true
GSETTINGS_BACKEND=dconf gsettings set org.mate.applications-at-visual startup true

XFCE

La gestione dell'accessibilità in XFCE deve essere abilitata manualmente. Ciò può essere fatto cliccando la casella di spunta "Abilita tecnologie assistive" nelle impostazioni di accessibilità di XFCE oppure eseguendo il comando seguente in una sessione X:

   xfconf-query -c xfce4-session -n -t bool -p /general/StartAssistiveTechnologies -s true

In alternativa si può mettere quanto segue in $HOME/.config/xfce4/xfconf/xfce-perchannel-xml/xfce4-session.xml:

<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>

<channel name="xfce4-session" version="1.0">
  <property name="general" type="empty">
    <property name="StartAssistiveTechnologies" type="bool" value="true"/>
  </property>
</channel>

Il file potrebbe già esistere. Se non si è ancora configurato XFCE si può sostituire il contenuto di tale file con il frammento soprastante. Notare che ciò eliminerà la configurazione della sessione XFCE. Se non si desiderano perdere i parametri della sessione XFCE esistenti, basta aggiungere un'altra proprietà "general" simile alla seguente:

<channel name="xfce4-session" version="1.0">
  <property name="splash" type="empty">
    ...
  </property>
  <property name="general" type="empty">
    <property name="FailsafeSessionName" type="empty"/>
    <property name="StartAssistiveTechnologies" type="bool" value="true"/>
  </property>
  <property name="sessions" type="empty">
    <property name="Failsafe"
    ...
  </property>
</channel>

Per il momento orca non si avvia automaticamente. Il modo semplice di aggirare il problema è di eliminare la riga "?OnlyShowIn" in /etc/xdg/autostart/orca-autostart.desktop o aggiungervi XFCE.

LXDE e LXQT

Per il momento orca non si avvia automaticamente. Il modo semplice di aggirare il problema è di eliminare la riga "?OnlyShowIn" in /etc/xdg/autostart/orca-autostart.desktop. In alternativa. si può aggiungere LXDE o LXQT alla fine della riga.

Ingrandimento

Orca in sé non offre l'ingrandimento, tuttavia esistono diverse soluzioni che sono documentate qui.

Orca funziona in diversi browser web con vario grado di supporto.

Altri sintetizzatori di parlato

Orca non interagisce direttamente con il sintetizzatore vocale, ma usa un servizio backend chiamato speech-dispatcher per accedere a vari sintetizzatori di parlato. Se si desidera aggiungere o personalizzare un sintetizzatore vocale vedere la sezione su Speech-Dispatcher nella pagina sull'accessibilità.

Plugin per Orca

Il pacchetto orca-sops fornisce un sistema di plugin insieme ad una selezione di plugin predefiniti. Contiene anche una guida per aiutare ad iniziare a sviluppare plugin.

Versioni più nuove e sperimentali di Orca

Se non si desidera compilare Orca dai sorgenti, ma si vuole comunque provare una versioni più recente (a proprio rischio e pericolo), si può provare ad usare la versione in unstable (o quella in experimental se è disponibile). Per fare ciò devono essere configurate le impostazioni relative all'apt-pinning. Aggiungere una fonte per unstable/experimental di Debian, aggiornare il proprio elenco dei pacchetti ed eseguire

sudo aptitude -t unstable install orca

ATTENZIONE: c'è un buon motivo per cui unstable (instabile) ed experimental (sperimentale) si chiamano così!

Vedere anche